martedì 13 agosto 2013

Chiuso per ferie a tempo indeterminato.

Una volta avevo un blog. Poi ho dovuto ammazzarlo.
Potrebbe essere l'incipit che esprime al meglio la latitanza di questo mio ultimo periodo. Lo so, non sono perdonabile, non piace neanche a me questa apatia che non mi porta a scrivere più come prima. 
Vorrei farlo ma concentrarsi costa fatica. E io sono già abbastanza stanca.
Ho studiato fino ad ora, incastrando addirittura i minuti per non farmi mancare nulla. Sottraendo ore al sonno per godermi mare, corse e uscite con gli amici, senza però trascurare lo studio.
Risultato? Sono due giorni che non riesco ad alzarmi dal letto, quando sono in compagnia sbadiglio continuamente, oltre al fatto che sono decisamente insopportabile e antipatica.
E così non va.
Le pile devono essere ricaricate altrimenti io scoppio.
Quindi, i libri sono decisamente archiviati per qualche giorno, il telefono usato solo per le esigenze e per il resto...vado a ricaricarmi sulle spiagge pugliesi.
Non ho fatto programmi per il ferragosto, so solo una cosa: NON VOGLIO AVERE PROGRAMMI. 
Farò solo quello che mi va, senza strafare come mio solito, anche perché il 16 parto.
Vado a vedere Daniele Silvestri a Lecce e mi fermo qualche giorno lì.
Noi ci rivediamo...prima o poi torno. 

Buone vacanze!!

LinkWithin

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...