Post

Visualizzazione dei post da Maggio, 2012

Piccolo spazio pubblicità #2

Immagine
Sono giorni pesanti, di orari sballati per via dell'università e di tanta stanchezza che mi porto dietro ormai da più di un mese...e come se non bastasse il peggio sta per arrivare con la sessione estiva degli esami che si avvicina e tutte quelle domande sul mio futuro che mi ponevo prima della laurea... ...ma, nonostante tutto, nessuno mi toglie il sorriso, la voglia di fare e strafare, di pensare, di sorprendere, di leggere, di studiare, di godermi i tramonti, di ascoltare musica, di mangiare gelati, di raccontare...e anche di mettere su una maglietta come questa! Non sono brava nel pubblicizzare un prodotto, ma se l'idea vi piace o se avete in mente qualche maglia con stampe particolari che non riuscite a trovare, potete sempre rivolgervi a  Rosà di Rosaquilone Handmade , questa è realizzata direttamente da lei! Vi invito a dare un'occhiata al suo blog per farvi un'idea! A presto e soprattutto a tempi più tranquilli! [ Shadow days - John Mayer

Coincidenze.

Immagine
Strane, le coincidenze. Sono un po' bastarde a dir la verità. Hanno il potere di lasciarti senza parole, con il cuore un po' scosso e con gli occhi sbarrati. Ho un po' di cose da raccontarvi. Poi magari torno e lo faccio. Per ora voglio stare un altro po' in silenzio. E così...senza tempo. PS. anche la canzone è una coincidenza.

Emme.

Immagine
Io ho un' amica bellissima. E non perché è mia amica. Perché lei è bella e basta, con tutti i suoi mille difetti. E' bella in tutti i sensi, fuori, dentro, nella testa, nel cuore e nell'anima. Per farla breve, se fossi un uomo l'avrei corteggiata spudoratamente per mettermi insieme. Se non l'avete capito questo è un post dedicato a lei. Il nostro rapporto è un po' particolare, perché lei è particolare. Vi dico solo che è sparita per più di un mese dalla mia vita, senza che io le avessi fatto nulla, lasciandomi impazzire perché si negava continuamente. Non rispondeva al telefono, ai messaggi, al citofono. Dispersa. Potete immaginare la mia incazzatura. Così una domenica ho preso la macchina e sono andata dai suoi, con la speranza di trovarla. L'ho trovata...e io mi sono sentita la persona più felice del mondo. Ha passato uno dei suoi periodi in cui non voleva vedere e sentire nessuno (beata lei che ci riesce!). E amen, il bene che provo per lei, so

Take me out tonight.

Immagine
Oggi, mentre preparavo il mio topic per l'esame di inglese sugli Smiths ( Oh, I love The Smiths! ), mi è venuto in mente questo post, scritto più di un anno fa sul mio vecchio blog (26 marzo 2011).  Era dedicato ad un invertebrato, uno a caso , che tempo fa mi ha portato via un po' di cose (tempo, voglia di amare, sorrisi, lacrime, pazienza, aspettative) e così sono andata a ricercarlo (non lui, il post!). E volevo farvelo leggere, perché certi momenti sembrano delle fotocopie, si ripetono a ruota libera, così all'improvviso, si ripresentano nella tua vita, magari cambiano gli attori, le scene, ma il copione rimane identico. E allora mentre canticchiavo la mia canzone preferita (credo sia la mia preferita in assoluto), pensavo al potere evocativo e rievocativo di certe canzoni, a come ti entrano dentro, a come scavano aggrappandosi ad ogni cellula, quasi come un qualcosa che non vuole andare via, che fa male, ma rimane. There's a light that never goes out è u
E ti svegli una mattina, magari bestemmiando la sveglia perché oggi è sabato e, di andare a scuola, proprio non ti va. Hai 16 anni e il mondo ti sembra un inferno, perché gli adulti non capiscono un cazzo e quel ragazzo che ti piace è uno stronzo patentato. Un classico. A scuola comunque ci vai, controvoglia, ma ci vai. Inconsapevole che oggi sarà l'ultimo giorno in cui vedrai quella facciata, incontrerai i tuoi amici, bloccherai la sveglia al telefonino, farai colazione di fretta salutando tua madre con un bacio sulla guancia. Me la immagino così la vita di Melissa Bassi , ma magari è più bella e meno scazzata di quella che ho immaginato io. Anzi sicuramente lo è. Perché le ragazzine di 16 anni hanno dentro un mondo sconosciuto e profondo, che solo ad affacciarsi ci si perde. Mentre, riesco a identificare bene le vite, inutili , vigliacche , stronze , di quelle identità senza un perché e, al momento, senza un nome che con l' intenzione di uccidere , perché non ci sono a

Certe donne sono troie nel DNA.

Poco tempo fa ho scritto una frase un po' dura su Twitter, che forse da donna non dovrei dire...ma pazienza . Certe donne per me sono troie e basta. Nel DNA, caratteri genetici che purtroppo sono indelebili. Il tutto mi è nato guardando una tipa che ho incontrato sotto casa quando sono rientrata, e poi me la sono ritrovata in pizzeria mentre aspettavo Margherita , la mia pizza. Donna che conosco benissimo, sui 40 anni, che bazzica nel mio quartiere e che è...insomma, non voglio giudicare, ma se giri con trucco eccentrico, tacco 12 e labbra super pompate anche alle 7 di mattina, costantemente al telefono e in compagnia di uomini diversi...beh non aspettarti che la gente possa avere un'immagine idilliaca di te. Ma al di là di come uno possa vestirsi o apparire, fatti suoi, quello che più mi ha messo in imbarazzo era che parlava al telefono del suo amante (è sposata e ha figli)con un'amica, le raccontava di come lei lo stuzzicava e di come lui non sopportava più neanche c

Piccolo spazio pubblicità.

Se siete di Bari o dintorni io la mattina vi consiglio di andare a fare colazione qui . Ovviamente perché fa delle paste buonissime  (c'è davvero l'imbarazzo della scelta),  mica perché lo chef è un figo da paura. Sono due mattine che ci vado, qualcosa mi dice che diventerò cliente fissa.

Tutto su mia madre.

Immagine
So che quello che sto per scrivere è il post più scontato che si possa scrivere a ridosso della festa della mamma. Ma le festività sono fatte per quello: per ricordarci di quelle persone, di quelle cose o di quelle situazioni che la vita di ogni giorno tende a farci relegare nell'angolino delle nostre preoccupazioni. Domani è, a mio parere, una delle feste più belle che si possa festeggiare , anzi ricordare. Perché il fare memoria è molto più nobile del mangiare un pezzo di torta, fare un regalo o dirsi Auguri . E così volevo dedicare questo post a lei, a mia madre . A mia madre, la persona più diversa e più lontana da me, alla quale ho scoperto solo negli ultimi mesi, purtroppo , di volere un gran bene.[Il purtroppo è riferito agli ultimi mesi] Lei che sceglie per me vestiti che a me non piacciono mentre per lei compra cose fighissime, lei che mette troppo formaggio nella frittata e poi non vuol sentirsi dire che fa schifo, lei che rompe perché ho lasciato la giacca e l

Post-it #19

Immagine
Ho scoperto che la vittima del mio innamoramento facile di qualche mese fa si è fidanzato. Con una che veniva in biblioteca, che ha un nome orrendo e che ha un cervello pari a quello di un'oca. No, l'oca è più intelligente, non andrebbe in biblioteca a far finta di studiare. Rimarrebbe a casa, se non deve concludere niente. Risentita? No, per niente. Io mi merito di più. In ogni caso, quanto è piccolo il mondo. Per la seconda volta di fila incontro uno bello in laboratorio. B E L L O. Classici tipi che hanno un loro perché. Firmerei un contratto a tempo indeterminato solo per avere un collega di lavoro così. Ma lasciamo stare. Ho prenotato le mie vacanze estive. Che vacanze non saranno. Faccio un'esperienza particolare, di cui vi parlerò. E nel frattempo cerco un posto per rilassarmi successivamente. A chi mi offre un letto dico grazie.

On air #47

Immagine
Avete presente i colpi di fulmine? Ecco questa canzone è uno di quelli. Musicali ovviamente. Io credo che l'AMORE non è quello che abbiamo, ma quello che ci manca.

Yes,weekend.

Immagine
1-2-3...Pronti? Via! Allora da dove comincio? No, scusate è che sono un po' rinco...ho un sacco di cose da dire e non saprei da dove cominciare. Premessa: forse questo è un post un po' lunghetto. Quindi lettore avvisato, mezzo salvato. Partiamo dall'inizio. Da sabato....pomeriggio. Altra premessa, con botta di autostima al seguito. Io ho una testa che mi piace. Nel senso che il mio modo di pensare mi piace, un po' meno quello di agire. Ma questi sono altri problemi. Dicevo che il mio modo di pensare mi piace, cerco sempre di migliorarlo, cercando di rafforzare quello che sono e di farmi un'idea, nonché avere una personalità , che possa il più possibile non uniformarsi alla massa. Anche perché far parte di un pollaio o di un gregge non mi è mai piaciuto . Detto questo, dico anche che sono iscritta a Facebook e Twitter [il che non è una novità], che mi piace pubblicare, scrivere, linkare, e tutto il resto , quello che penso, quello che mi piace, quello che

#Buongiorno!

Immagine
[foto dal sito di Andrew Howe- che manco sapesse avesse un sito... che ignorande che sono! ] Buongiorno! So che è sabato e la gente normale a quest'ora dorme. Ma io non ce la faccio. Superata la fase, anzi s-fase, del cambio di stagione, sono entrata quasi perfettamente nel mood estivo: posso regalare dosi di attivismo ma anche di scazzo a volontà. Non riesco a dormire bene e tanto, comincio a pensare che c'è qualcosa che non va . Quindi potete immaginare come questo possa influire sull'umore della giornata. In ogni caso i programmi della giornata sono: ordinare la stanza ché non è mica un campo di battaglia studiare studiare studiare andare al mare andare in palestra mettere lo smalto passare dal restauratore fisico e facciale e per la serata dovrebbe esserci una festa africana (non a tema, ma con Africani in carne e ossa, più carne direi ) alla quale sono stata invitata. Quindi non mi resta che augurarvi Buona Giornata !

A maggio il mondo è bello e invitante di colori*

Immagine
* Serenata rap - Jovanotti Ho un mal di testa che mi trascino da ieri. Confesso di aver preso tanto, troppo sole. Avete presente un peperone rosso? Ecco, gli assomiglio tanto. E come se non bastasse oggi in attesa del treno, ho pensato bene che potrei imitare una lucertola e quindi farmi baciare ancora un altro po' dal sole. Ieri ho cazzeggiato allegramente tra il mare e la piscina, suscitando l'invidia dei miei followers*  su Twitter. Ma che colpa ne ho se abito al Sud, ho il mare a due passi e una cugina con una casa che è un resort a 5 stelle? Come se non bastasse ieri sera mi sono messa in macchina e sono stata in Paese delle meraviglie , per un'uscita a 4, che poi è diventata a 3, a tratti a 6, e poi nuovamente a 3. In attesa di uno che non si è mai presentato. Perché? Non è dato sapere. Detto questo, oggi ho realizzato che questo mese il mio mantra sarà maggio, dammi coraggio [se state pensando a quando l'ho pensato, ve lo dico subito: nel momento i

Bisogna perdersi per ritrovarsi?

Immagine
Domenica mattina sono stata a trovare un'amica. Una di quelle amiche molto sagge , poche a dire il vero, che ho. Una di quelle che per necessità devo andare a trovare sempre e solo io, perché il contrario non potrà avvenire mai se non in rarissimi casi. Inutile starvi a dire che è stata una chiacchierata piacevole, una di quelle che ogni tanto bisogna concedersi per mettersi a nudo senza vergogna, con la sicurezza che in cambio si può solo ricevere parole di conforto, ma anche cazziatoni , che poi a stento devi trattenere le lacrime. Essendo 4 mesi che non ci vedevamo, potete immaginare la miriade di cose da dire. Ma in questo caso non puoi metterti a fare un reso conto dettagliato della tua vita, sapendo per giunta di non avere altri 4 mesi per parlare. E così il fulcro della conversazione si è ridotto ai soliti argomenti: laurea-uomini-storie non storie-amici e soprattutto Michi . Come sta Michi? Ah, bella domanda. So che non avrebbe voluto un bene, grazie . E già lì