Post

Visualizzazione dei post da Ottobre, 2016

Prima o poi.

La vita mi ha messo a dura prova in questo ultimo periodo. In realtà continua a farlo. La guardo in faccia, la osservo con attenzione e con aria di sfida le faccio capire che ci sono e che io sono più forte di lei. Forse è cominciato tutto da quest'estate, quando ho disconnesso i neuroni prima e il cuore dopo, per E. Volevo lasciarmi andare. Ma con scarsi risultati. Per l'ennesima volta ho sbagliato persona. Sì, mi assumo tutte le responsabilità di questa scelta. Che a dire quanto sono stronzi gli uomini siamo brave tutte. Ma dire quanto siamo stupide noi è un po' più difficile. Ho pensato, sbagliando, che il tempo potesse far evolvere le cose. Che la vita mi avrebbe dato una possibilità. Quella di ricredermi. Quella di crederci. Per davvero. Non è stato così. Ho faticato, tanto. Non ho dormito. Ho cercato mille modi per distrarmi. Per portare il mio corpo, e la mia mente, lontani. Weekend, fiumi di alcool, sole, viaggi, immersioni nei libri e a lavoro. Niente.

Ciao sono Michi Volo.

Ciao, sono Michi Volo e un tempo avevo questo blog. Mi piaceva scrivere e qui sopra ci passavo le ore, tirando fuori dalla mia pancia, ma anche dalla mia amigdala, tutto quello che mi attraversava. Poi che cosa è successo non lo so. Un po' il tempo. Un po' la voglia. Un po' la vita. E ho cominciato a scrivere meno. Anche se i pensieri non mi hanno mai abbandonato. E lo stomaco ha continuato a fare i suoi giochi di contrazione. Ritorno, datemi solo un po' di tempo. Perché la mia testa non fa altro che viaggiare ed è giusto che io vi racconti un po' dei suoi viaggi. PS. Questo post è stato scritto dopo aver letto il commento di Magnolia al post precedente. Mi sono sentita in dovere di passare per un saluto. Un abbraccio a tutti voi!