sabato 26 settembre 2015

Sono in quella fase del mese in cui il mio progesterone potrebbe fare seri danni.

Oggi mi sono svegliata un po' rotta di cazzo. Bonjour Finesse!
Scusate, ma sono in quella fase del mese in cui il mio progesterone potrebbe fare seri danni. Dovrei contenermi e siccome non ne sono capace, cerco di stare il più possibile lontana dal mondo.

Non sopporto le mie amiche. Tutte. Davvero. Qualcuno mi ha detto che sono cinica con le donne. Sì, ditemi voi come si fa con:

-quella che, magra come una mazza di scopa, si è fissata con lo sport perché deve rassodare il culo. Eh va beh, io le ho detto che rischia l'anoressia dei neuroni se continua così.

-quella che, da un periodo di mesi indefiniti, scopa con il figo di turno ma che alla domanda proviamo ad avere una storia , mette nelle gambe la stessa adrenalina di Forrest Gump. Lei piange, mi scrive su whatsapp e io lì a ripeterle ogni giorno di darci un taglio.
Va beh, io non faccio testo. Ho un periodo di autonomia molto limitato con gli uomini, quindi uno così lo avrei mandato a cagare dopo qualche settimana.

-quella indecisa. La categoria di donne più temibile. Quando una donna non sa cosa vuole è meglio lasciarla perdere.

-quella che capisce tutto lei: come va il mondo, gli algoritmi dei massimi sistemi, quella che che palle qui al sud, la gente come è ignorante; io amo l'arte e poi se le chiedi chi è Mantegna (giusto per dirne uno a caso) manco sa chi è. Io sì, invece. E amo tantissimo il Cristo Morto di Andrea Mantegna.

Direi di fermarmi qui. Sennò davvero sembra che sono tutte insopportabili.

Insomma, sto così. Ecco perché dovrei non stare a casa e allo stesso tempo stare lontana dal mondo. In più oggi è sabato e io non sono psicologicamente pronta a passare i weekend dei prossimi mesi in questo modo, intendo non in spiaggia. Il pensiero di dover capire cosa fare e come farlo mi mette in crisi. Potrei ammalarmi sul serio di apatia. E non credo sia una bella cosa.



9 commenti:

  1. la soluzione è una piccola gita fuori porta.
    o full immersion nella natura con cane e reflex.
    io, per lo meno, sono indecisa tra le due.

    a meno che non faccio la pazzia di farmi un bagno al mare.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. In queste situazioni la mia soluzione è sempre lo sport o il mare. Ma oggi il tempo fa schifo e sono "costretta" a rimanere a casa.

      Elimina
    2. allora consiglio un buon libro :)

      Elimina
  2. Perchè non leggi un buon libro che ti distragga da tutto questo?

    RispondiElimina
  3. aggiungerei la categoria del: io adoro leggere e tu che dici di amare i libri usi il kindle???
    Di grazia quanti libri leggi in un anno? perchè in media ne divoro una 40ina e a comprarli tutti diventerebbe un problema. Come dici? Kinsella? A ok, chiaro! (ps mi piace ANCHE Kinsella sia chiaro). baci

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Che dobbiamo fare?? Le dobbiamo sopportare!

      Elimina
  4. Amici maschi ne abbiamo?
    (non che non sappiano rompere le palle anche loro, eh! Ma insomma, almeno una ogni tanto cambia stile)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sì, ne abbiamo...ma loro sono più furbi. Ci stanno alla larga :-)

      Elimina
  5. Eh, un gruppetto "impegnativo" di amiche, sicuramente. Però non ammaliamoci di apatia, assolutamente ;)

    RispondiElimina

E ora dimmi cosa pensi...

LinkWithin

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...