domenica 13 novembre 2011

Dimmi cosa pensi di me e ti dirò chi sei.

Ieri sera. Festa di laurea in discoteca. Mi tiro a lucido: ceretta, fondotinta, matita nera, mascara, capelli super lisci, tacchi e forse un esagerato rossetto rosso. Non me ne frega nulla, devo rimorchiare. Non foss'altro che sono 3 mesi che non entro in una discoteca.
Nessun rimorchio, al massimo un carro attrezzi per metterci su l'ennesimo imbecille di turno.

Alla festa c'è un ragazzo che conosco da un paio d'anni. Mi piaceva, e ieri sera scopro che infondo (a suo tempo) non gli ero indifferente. Parliamo, balliamo, beviamo. Mi accendo una sigaretta e me la toglie dalle mani. Lo guardo e gli dico : E io che pensavo fossi un bravo ragazzo, sei come tutti gli altri. Ovviamente questa frase la dico semplicemente per scherzare e poi con l'alcol che ormai sembra prendere il posto del sangue, non posso che sparare cazzate.

Scusa cosa vuoi dire?*
Che all'apparenza sei un bravo ragazzo, ma che sotto sotto sa il fatto suo. [Ennesima cazzata]
Cioè? 
Poi te lo dirò in privato.

Continuiamo a ballare, rimaniamo vicini per tutta la serata, ci fumiamo un'altra sigaretta, mi imbocca la torta con una forchetta, beviamo prosecco e io nel frattempo perdo tutta la lucidità facendo un pò la gatta morta (non mi reggevo in piedi, ma ero pienamente cosciente delle mie azioni, precisiamo!).

Ad un certo punto mi fa: allora mi dici in privato cosa pensi di me?
Un giorno te lo dirò. 
Ero in netto imbarazzo, anche perché non sapevo cosa intendesse dire con quel "in privato".
Cerchiamo un posto un pò privato e me lo spieghi. 
Mi prende per mano, usciamo dal privè, con me che barcollo. [Vi giuro che camminavamo come due fidanzatini, dita incrociate nelle sue, e io che avevo un pò gli occhietti a cuoricino, quanto mi mancavano questi momenti!]
E' difficile trovare un posto privato e soprattutto tranquillo in discoteca, così usciamo fuori, nell'area all'aperto. Fa freddo, ma tutto sommato sto bene. Saranno le emozioni chimiche del momento e il rum con coca (e non coca e rum) che sta facendo il suo effetto.
Comincia a farmi domande, puntando i suoi occhi nei miei.
Ma io, giuro, non so cosa rispondergli. Gli dico che per me è un bravo ragazzo, che per quelle poche volte che l'ho incontrato, mi ha sempre fatto una buona impressione.
Si crea un clima strano, di sguardi intensi, abbracci e io che mi rannicchio sulla sua spalla cercando di resistere al freddo, mentre lui mi dà un bacio sulla fronte.
Sembra una scena da film e a un certo punto lo è pure. Ma...

Gli chiedo perché mi ha portata fuori, a cosa gli serve sapere cosa penso di lui...
Siamo davvero vicini, naso contro naso, mi ripete che lui è un bravo ragazzo, che io gli piaccio, e che nota in me qualcosa di diverso dalle altre ragazze...
A questo punto ci sta un bacio, ma... [testuali sue parole, ecco perché a me sembrava una scena da film]
Ma non me lo dai perchè sei fidanzato.
Esatto. Non posso. Mi piaci, ma non sono stronzo come tutti gli altri. Per te stasera non potrebbe cambiare nulla, ma per la mia coscienza si.Se fossi libero ti avrei portato sicuramente a letto, ma non posso.
[Giuro che ha detto proprio così, e mi ha anche scritto un sms con testuali parole].

Al che, credetemi, un pò spazientita, un pò lusingata, ho cominciato a tirar fuori tutta la razionalità possibile.

Perché a me non me ne fotte un cazzo di quello che potrebbe pensare un ragazzo che mi ha visto e sentito un paio di volte nella sua vita. Perché, se io una persona non la voglio baciare, non creo neanche una situazione romantica/illusoria. E soprattutto perché se sono fidanzata, non mi verrebbe neanche per l'anticamera del cervello di appartarmi con uno, solo per sapere che pensa di me e per dimostrargli la mia integrità, fisica e mentale.

Non so se mi spiego.
Non è la reazione di un rifiuto, anche perché non l'ho vissuto come tale. Giuro. Non c'erano le premesse per sentirmi rifiutata e poi sinceramente in quel momento ho davvero apprezzato l'onestà di testadic. Perché, infondo a modo suo, mi ha dimostrato che non è come tutti gli altri. Un altro al suo posto avrebbe potuto approfittarne dei miei occhioni a cuoricino, magari portarmi a letto e il giorno dopo scomparire. E invece non l'ha fatto.

Non nego che sono stata bene, e come ho detto anche a lui, quel bacio da parte mia ci sarebbe stato per un semplice desiderio. Non so se ci sarei andata a letto, anche perché in quel momento non sentivo questo genere di pulsione. Però per me è stata tutta una questione di ego: lui ha messo alla prova me, mettendo alla prova se stesso, tornando a casa si sarà guardato allo specchio e si sarà detto: bravo testadic hai dimostrato che riesci a rimanere lucido in situazione del genere, e in più ti sei portato a casa i complimenti di una ragazza che a te piace.

Ovviamente quando gli ho spiegato nella maniera più lucida e romantica il mio punto di vista è rimasto lì a guardami, a smentire quello che pensavo, e per un attimo ha anche cercato di rigirare la situazione spingendo me a baciarlo.

E sì, caro ti piacerebbe! Così tu mi respingi e hai doppiamente la coscienza a posto. E no, questa volta mi sono rotta le scatole di uomini che non prendono posizione. O mi corteggi, o smamma.

Sono stata bene e non è un mistero, come non lo è il fatto che davvero ho apprezzato la sincerità e l'onestà di questa persona. Ma non mi piacciono questi giochetti, se decidi di buttarti devi farlo fino in fondo. E non lanciare il sasso e nascondere la mano, o far di tutto affinchè siano gli altri o la situazione a decidere per te.

I giudizi lasciano il tempo che trovano, e se sei un uomo dovresti imparare a fregartene...quindi cara testadic, come ti ho già scritto, per me sei doppiamente stronzo, forse uno stronzo diverso, ma rimani sempre tale. Nonostante ciò se avrò occasione di rincontrarti, ti guarderò come ho fatto stanotte prima di andare via, ti sorriderò e penserò tra me e me che sei uno stronzo come tutti gli altri, a dispetto di quello che hai voluto dimostrarmi e che sinceramente non me ne fregava nulla.

*Ho cercato di riportare fedelmente il dialogo, anche se sono sicurissima che c'è qualcosa che mi sfugge.





La canzone non è messa a caso.

25 commenti:

  1. ... è normale che si vengano a creare queste situazioni quando si ha un po' bevuto. Normale perchè piacevole, anche se si è fidanzati. Tu l'hai stuzzicato e lui è stato al gioco, conducendolo fino dove ha voluto.
    E' stato onesto, portati a casa questo.

    RispondiElimina
  2. Sempre così...se non sono stronzi, sono TROPPO buoni...ma una via di mezzo mai??

    RispondiElimina
  3. si è spinto fino a lì poi si è tirato indietro, un classico, sarà anche un bravo ragazzo però è un cretinetti ;) poteva approfittarne e non l'ha fatto, almeno un punto a suo favore ce l'ha! quella che non sa con chi sta è la sua povera fidanzata :( tu depennalo e continua così!

    RispondiElimina
  4. hai ragionissimo, se sei un bravo ragazzo non la crei nemmeno la situazione. dubito che se la fidanzata passava di li e lui diceva PERò NON CI SIAMO BACIATI, ne era orgogliosa e fiera mentre lui era un centimentro dal tuo naso. sono uomini, non capiscono mai (quando conviene a loro) dov'è giusto o sbagliato fermarsi, parlano solo per dire la frase giusta così scatta il "te l'avevo detto" e sono apposto con la coscienza. piccola news "uomini": non funziona proprio così.
    M.

    RispondiElimina
  5. Probabilmente questo genere di situazioni mancano anche a lui... ecco perchè ti ha portata fuori. Per riprovare il brivido dei primi approcci.

    RispondiElimina
  6. se avesse approfittato sarebbe stato meno ipocrita e almeno ti saresti divertita anche tu... bene testadic, ammettiamo che l'hai fatto solo per sentirti un po' al centro dell'attenzione, uscendone pulito

    ma far pace col cervello??

    RispondiElimina
  7. della serie giovani narcisi crescono, la razza peggiore...secondo me non ti sei persa nulla e povera la sua ragazza, prima o poi un bel paio di corna se le porterà a spasso...

    RispondiElimina
  8. Uhm...già però son d'accordo con Amanita. Son situazioni che si creano, specie se ambedue avevate bevuto parecchio. Tutto sommato avrebbe potuto comportarsi in modo anche peggiore...

    Ora però chiudo perchè, in quanto uomo e minoranza, devo seguire i consigli del Poeta che dice sempre: "non riuscirai ad aver ragione con una donna, immagina con due o tre o quattro..." XD

    Ciao! :-)

    RispondiElimina
  9. è soltanto un poverino e basta....veramente un comportamento ridicolo...un uomo intelligente non crea neanche una situazione del genere ....o se la cre va fino in fondo come giustamente hai detto tu.che tristezza, allora è proprio vero quello che a volte dice mia madre ? i migliori sono gia andati ? un bacino

    RispondiElimina
  10. no i migliori non se ne sono già andati: io so ancora single! XD

    RispondiElimina
  11. @Amanita: voglio fare una precisazione: è normale tra due persone single. E' normale quella complicità che può nascere anche tra persone impegnate, ma un ragazzo serio e impegnato non prende iniziativa appartandosi con una ragazza che non è la sua fidanzata. Io mi porto a casa la sua onestà, ma soprattutto il suo narcisismo!

    @Alice...vorrei capirlo!

    @queen: di sicuro è stato già depennato! :)

    @M.ecco la pensiamo allo stesso modo :)

    @i3/4 si può essere, ma è stato davvero scemo a non approfittarne!

    @queen of carrot: dovrebbe fare pace anche con il cuore!

    @hob. secondo me le corna se le porta già :)

    @anakin: io avevo bevuto, ma lui era lucidissimo, credimi! e poi sono davvero interessata al parere di un uomo!per conta più di quello di una donna, almeno così vi capisco un pò :)

    @savanna: penso proprio di si :)

    RispondiElimina
  12. E bravo lui... doppia botta all'autostima... vede che magari con te poteva scapparci qualcosa e quindi si è sentito figo però ha fatto il bravo anche con la morosa.
    Io, da fidanzata, non sarei contenta di avere qualcuno così... il mio moroso non deve proprio neanche creare la situazione "per".

    RispondiElimina
  13. premesso che qualunque cosa diciate su di noi vi do ragione a prescindere...
    c'è poco da capire, credimi. come anche per le donne ci son livelli differenti di maturazione e caratteri differenti.
    io credo molto negli istinti primordiali. i filosofi, gli psicologi potranno raccontarci quello che vogliono, ma la natura dell'uomo (inteso come genere umano) non la cambi. bestia eri e bestia sei ancora. è dunque "naturale" che l'uomo pensi a più donne contemporaneamente e che la donna abbia un istinto che contempli una maggiore attenzione alle relazioni con l'altro sesso e alla salvaguardia della famiglia.
    Ovviamente c'è chi l'istinto lo riesce a gestire meglio e chi peggio.
    O almeno, questo è il mio punto di vista.

    ciao! :-)

    RispondiElimina
  14. Io non generalizzerei a parlare di uomini in generale. Secondo me è l'individuo in questione ad essere solo un'opportunista senza palle. Onesto? Tirarsi indietro dopo aver creato una situazione simile non è onestà, ma PAURA DEL SENSO DI COLPA.

    RispondiElimina
  15. La situazione è complessa. C'è stata una grossa debolezza da parte sua nel prestarsi a giocare con te, comportandosi come se fosse libero. Probabilmente voleva rassicurarsi sul fatto di poter piacere ancora, di nuovo. Non si dovrebbero usare gli altri per i propri esperimenti, nemmeno come fonte di rassicurazione egoistica.
    Di certo è positivo che si sia tirato indietro o ti saresti trovata invischiata con uno che non poteva essere totalmente per te. Perché è inutile negarlo, uno strascico emotivo doloroso ci sarebbe stato se in serata aveste concluso. Meglio che sia andata come è andata, archivialo e non pensarci più

    RispondiElimina
  16. Ma cosa ti aspettavi da un Testadic?

    RispondiElimina
  17. @Eleonor: neanche il mio....si deve lontanamente permettere di pensare una cosa del genere ed è fuori!

    RispondiElimina
  18. @anakin: è vero, forse noi donne a volte ci intestardiamo semplicemente perchè vogliamo capire...e in questo caso non c'è proprio nulla da capire! :(

    RispondiElimina
  19. Ale, hai ragione....io però purtroppo oggi sono arrivata a fare queste generalizzazioni, semplicemente perchè mi guardo in giro e vedo che di uomini seri ce ne sono davvero pochi! :(

    RispondiElimina
  20. @lastanza: non avevo paura del dopo, l'avrei baciato per un semplice desiderio, il dopo sul serio non mi interessava. E credimi, uno a 25 anni non ha davvero bisogno di sapere se piace o meno, soprattutto se è uno che è obiettivamente carino.

    RispondiElimina
  21. @mandorlamara: non mi aspettavo che fosse una testadic, ecco perchè ci sono rimasta un pò così! :(

    RispondiElimina
  22. io rimango sconvolto nel leggere queste cose e mi chiedo sempre dove andremo a finire...
    ma io sono p:r[a e non faccio testo... :(

    RispondiElimina
  23. ciao!
    sconvolto dal comportamento di certi ragazzi, di certi uomini...
    leggendo i commenti ho trovato molte cose giuste però "noi" uomini non siamo bestie (anche se forse alla fine sarebbe molto meglio se lo fossimo ma per altri motivi)... e questo lascia sconvolti.
    Sarei curioso di sapere, se la fidanzata del tipo avesse avuto una avventura simile, come avrebbe reagito lui... mah.

    RispondiElimina
  24. Michi, il mio post di risposta è nella tua... cartella spam :)

    RispondiElimina

E ora dimmi cosa pensi...

LinkWithin

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...