martedì 3 gennaio 2017

[1/365] HNY 2017


Arrivo un po' in ritardo con gli auguri e con questo post.
Scusate. 
Ma il 2017 mi ha dato il benvenuto con una bella febbre di 38 gradi. Del resto, se la notte l'ho passata con un vestitino leggero e un super raffreddore, non potevo aspettarmi altro.

Sono contenta di questo 2017 che finalmente è arrivato. Per diversi motivi:
1. le vacanze di natale sono terminate e per un anno circa posso stare tranquilla
2. il 2016 non mi ha entusiasmato molto se non per i miei viaggi e qualche conoscenza che mi è rimasta nel cuore
3. sentivo la necessità fisica e spirituale di chiudere con un anno che mi ha dato parecchio filo da torcere
4. last but non least, tra 10 giorni mi trasferisco a Milano e questa, al momento, è la più grande novità del nuovo anno. 

Sono contenta ovviamente, ma non riesco ancora a metabolizzare tutto l'entusiasmo, misto a paura e ansia. E' come se avessi congelato il pensiero al giorno della partenza, anche se dentro di me sono davvero felice di questo capitolo che si sta aprendo nella mia vita. Le aspettative sono tante, forse molte di più di quelle che avevo riposto quando sono partita per Verona. Però da quella esperienza ne sono uscita un po' ferita, ecco perché rimango con i piedi per terra e spero solo il meglio per me.

Cosa ci vado a fare a Milano?
Al momento si tratta di un progetto che riguarda la mia tesi di dottorato. Starò via per circa 6 mesi. Sperando di trovare poi una collocazione più stabile nei mesi futuri. 
Milano mi piace e ci vivrei tranquillamente. 
Poi, questa partenza arriva proprio in un momento in cui avverto la necessità di potare un po' di rami secchi. E la lontananza dalla mia terra non può che farmi bene. 


Di nuovi propositi non ne ho. Sono molto concentrata sul lavoro e sul mio futuro.
Vorrei solo che la tenacia non mi abbandonasse mai. 
Poi sono sicura che la vita farà il suo corso. 

E i vostri buoni propositi?



11 commenti:

  1. Questo commento è stato eliminato dall'autore.

    RispondiElimina
  2. Io non riuscire i a vivere a Milano ma per la sopravvivenza il sacrificio si fa. Io amo il mare, quello d'inverno mi mancherebbe troppo. Ma ripeto la sopravvivenza non da scampo.
    Ti auguro tutto il meglio.
    Ti abbraccio.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Io amo il mare, ma anche Milano non mi dispiace. La trovo una città stimolante!

      Elimina
  3. Purtroppo è periodo di influenze e sento tante persone, amici e parenti che hanno passato capodanno fra il divano e il letto.
    Non posso far altro che augurarti il meglio per i tuoi progetti. Milano piace pure a me. Non ho propositi ma solo cose da fare :D
    Baci e buon anno.

    RispondiElimina
  4. I miei li ho dichiarati da qualche giorno, sia per il blog sia personali.
    Sinceramente voglio tornare a buttarmi nelle cose, facendolo senza paura.
    In bocca al lupo per la tua avventura milanese^^

    Moz-

    RispondiElimina
  5. Intanto Auguri di buon anno, poi dei propositi già scritti settimane fa, anche se il problema è riuscire a farli veramente, ci riuscirò? ;)

    RispondiElimina
  6. Buon anno a te!

    E buona trasferta! :D

    RispondiElimina

E ora dimmi cosa pensi...

LinkWithin

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...