martedì 23 aprile 2013

50 sfumature di....minchiate.

Ebbene sì. Ho commesso questo enorme reato contro la cultura. Contro chi scrive libri rispettabilissimi che nessuno o pochi leggono. Contro quel Dante che tanto mi hanno fatto studiare al liceo. Lui come tanti altri. Spero non si stiano rivoltando nella tomba. Ma io sono femmina. Sono curiosa. E un fenomeno letterario di tale portata non poteva passare inosservato. 
L'estate scorsa quando il libro spopolava in Italia, su Vanity Fair come su qualsiasi giornale stile Cioé (massimo rispetto perché ho letto anche quelli),  io continuavo a dire e che sarà mai? L'ennesimo libro dove scopano a destra e a manca. Non lo leggerò mai.
Peccato che quel mai dopo il mio viaggio a Londra è andato a farsi fottere.
Dopo l'ennesimo libro impegnativo che cominciavo a leggere senza portalo a termine, e dopo una seduta dalla parrucchiera che mi ha raccontato vita, morte e miracoli (e a momenti anche le misure in cm) del povero Mr Grey, mi sono detta che, forse forse, quel libro dovevo leggerlo.
Se a Londra tutte le ragazze in metro leggono quel libro ci sarà un motivo.
Se la mia parrucchiera che non legge una beata mazza (al massimo i giornali gossipari che compra per le sue clienti), sì è divorata la trilogia in pochissimi giorni, facendo anche nottata, quel libro qualcosa di speciale deve averlo.
E così eccomi con 50 sfumature in mano. 
Ho cominciato a leggerlo con una certa voracità, peccato che già a pagina 5 ero con un bel gocciolone al lato destro della faccia stile manga a chiedermi cosa avesse di speciale quel libro. Speciale un cavolo!
Non contenta, ho voluto continuare.
Mi hanno detto che si parla di sesso, beh può sempre risultare interessante. Ma sesso de che?! 
Questi scopano (verbo mai tanto azzeccato) manco fossero due porcellini d'india con gli ormoni modificati geneticamente e, caso strano, lei riesce a raggiungere SEMPRE l'orgasmo.
Lui la guarda? E lei viene.
Lui le sfiora il piede con la scarpa? E lei viene.
Lui le bacia il collo? E lei viene.
Seeeee. Va beh. Allora io sono un tronco appassito.
Per non parlare di lui. 27 anni, bello, ricco, affascinante, fisico perfetto, intelligente, suona il piano, guida l'elicottero ed è un imprenditore di una multiplurimiilardaria società. E.L.James...ma chi vuoi prendere in giro?
Manco a crearlo in laboratorio un uomo riesce così bene. E poi ci ha proprio coniugato due cose che si escludono a vicenda: bellezza e intelligenza. Si, ciao proprio eh.
Cara James, mi sembra che tu abbia troppe fantasie represse. E ok, vuoi farci sognare, ma così facendo i sogni li ammazzi proprio. Ci spegni quei due neuroni che forse funzionano. Per non parlare del fatto che la prossima volta chiedi aiuto. Procurati un'assistente laureata in lettere che sappia scrivere. Io non sono laureata in lettere, ma potrei esserti utile. Di certo potrei far venire fuori un capolavoro, altro che il tuo libro stile Baci Perugina. Anzi no. La Perugina fa di meglio.
Cosa avevi bevuto quella sera? Un cosmopolitan? Oppure ti sei fatta di fluoxetina?
Insomma...potevi fare di meglio.
Quindi fanciulle....leggete 50 sfumature, così poi bestemmiamo insieme!

Piccola nota: se siete incuriosite o avete già regalato i 14,90 alla Mondadori (per fortuna a me li ha regalati mia sorella) leggetelo. La lettura non richiede nessuno sforzo. Il libro è scorrevole, poco impegnativo e si può leggere tranquillamente....in bagno!
Credo sia giusto rendersi conto personalmente dello spessore di certi libri che vengono messi in commercio...quindi ben vengano le 50 sfumature, ma che ci sia pensiero critico sempre! E ovviamente dopo 50 sfumature correte a comprarvi un libro che vi riempia...soprattutto la testa!


17 commenti:

  1. Ho l'abitudine di guardare conn sospetto qualunque cosa sia accompagnata da parole come "fenomenale" "grandioso" e cazzate varie, motivo per cui ho evitato di prenderlo in considerazione.

    E sento sempre più gente che mi dice che ho fatto bene.

    P.S. ho poco da fare lo pseudo intellettuale, ma l'ultimo libro che ho letto (con piacere) è Ninna Nanna di Palahniuk

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Io cerco sempre di farmi una mia idea, ecco perché "cedo" a questo tipo di letture.

      Ora sto leggendo Senza pudore di Helen Walsh.

      Elimina
  2. L'ho letto per le tue stesse motivazioni e ho pensato le stesse cose....non e' tanto il ridicolo sesso che mi ha colpito...ma questo tipo che a 27 anni e' la somma di tutti gli stereotipi di cui sono infarcite le favole! Sarebbe senza difetti, se non per quel latente maschilismo....ma ops ha sofferto da piccolo e quindi l'amore lo cambiera'!
    Peccato che x esperienza ho visto che gente che ha sofferto molto meno non modifica nemmeno la brutta abitudine di lasciare i calzini sparsi x casa....
    Vero e' che bisogna avere un'opinione personale x parlar male o bene delle cose!
    ;-)
    Monica

    RispondiElimina
    Risposte
    1. quel libro è pura fantasia...mi chiedo dove abbia vissuto la scrittrice fino ad ora! ;)

      Elimina
  3. Io nn l'ho letto perchè l'ultima volta che mi sono fidata di un fenomeno letterario - L'ombra del vento, piaciuto al mondo intero, io invece l'ho detestato - ho fatto una fatica bestia a finirlo.
    In compenso ti posso consigliare un libro leggero leggero, ironico e veloce? "Romanzo Rosa" di Stefania Bertola. Una piacevolissima critica di certi romanzi d'amore spazzatura. Si legge in un pomeriggio.

    RispondiElimina
  4. Io ammetto che quando lo vidi in giro l'estate scorsa, ancora prima del mega tormentone, ero davvero incuriosita. Ma per una cosa o per l'altra non l'ho mai acquistato. E francamente dopo tutte le brutte cose che ho sentito su questo libro, a meno che mi venga prestato... non lo leggerò mai!
    Che il mio MAI si riveli poi come il tuo? staremo a vedere!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. dipende anche da che tipo di letture ti piacciono...questo libro è proprio senza pretese,magari chissà quest'estate sotto l'ombrellone... ;)

      Elimina
  5. no posso accettare tutto ma questo no...
    sono troppo troppo troppo snob per questo libro.
    l'ho approcciato, mi sono sentita una demente l'ho richiuso e probabilmente ora inquina qualche parte della mia casetta...

    RispondiElimina
  6. anche io l'ho letto (ovviamente preso in biblioteca figurati se pago per questa immondizia)e penso le stesse cose che dici tu. lento, patetico, noioso e scritto malissimo. ( e la mia amica che l'ha letto in inglese ha detto che in lingua originale è pure peggio) non contenta ho letto anche il secondo, che è pure peggio.
    però ho capito una cosa, se un libro spopola in spiaggia, diffida, sempre. che i lettori della spiaggia sono come gli automobilisti della domenica. ( non capiscono nulla)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. anche a me hanno detto che in lingua inglese è davvero pessimo!

      Elimina
  7. A me non è dispiaciuto, diciamo che è molto e ripeto mooolto surreale ma.. nei libri bisogna lasciarsi trasportare in un mondo tutto nostro, quindi evvai con il sesso, evvai con la sfiora con le nocche e gli trema pure l'unghia del piede (;

    RispondiElimina
    Risposte
    1. si ma non bisogna nascondere che è davvero banale e surreale! ;)

      Elimina
  8. Sai che me lo ero già dimenticata! Anche io l'anno scorso l'ho letto, e ne avevo scritto. Che dire? Concordo: è quasi imbarazzante e se mi dici che in inglese è ancora peggio, tolgo un po' di colpa alla traduttrice italiana, perchè ero convinta che certi passaggi fossero stati ancora più banalizzati da lei. Ingrato lavoro in questo caso, quello della traduttrice, che a pensarci per laurearti chissà su che scrittori studi e poi guarda cosa ti tocca tradurre :-P

    RispondiElimina
  9. Grazie al mitico kindle l'ho letto (si fa per dire) in digitale e a costo zero. Lode alla pirateria!

    RispondiElimina

E ora dimmi cosa pensi...

LinkWithin

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...