venerdì 14 agosto 2015

Con una data di scadenza stampata sul palmo della mia mano.

E' il 14 agosto e lo so che siete tutti al mare, dovrei esserci anche io...e infatti tra un po' ci vado. 
Ma mi sono alzata con uno strano magone addosso, tanto per cambiare. 
E' sempre colpa di quei messaggi che arrivano al momento sbagliato e che mi ricordano tutta la miseria di cui sono capace. 
Prima, un messaggio del mio capo che mi diceva di smetterla di cambiare immagine su whatsapp...no, per fortuna era solo un brutto sogno, ma potete immaginare lo spavento nel svegliarmi con quest'ansia inutile addosso. 
Poi, ho controllato sul serio il telefono. E sì, c'erano dei messaggi. I suoi messaggi. Avrei tanto voluto non leggerli, ma come facevo? Sono giorni che aspetto la sua voce, e sì, sono patetica perché io di queste caramellate di tenerezza non ne sono capace. Ma capita che, ogni tanto, pure io voglio sentirmi come gli altri, desiderosa di affetto e dirlo.
E niente, ho letto questi messaggi e in un attimo sono passata dalle braccia di Morfeo a quelle della strega cattiva, la realtà.
Ci ho pensato un po' prima di rispondere, non sapevo che parole usare, non sapevo neanche se fosse il caso di rispondere. 
Ma poi ho pensato che forse potevo sprecarmi un po', sbottonare la camicia della mia rigidità e dire che...sì, in fondo ci sono, anche se non dovrei. 
Non lo sapevo fosse così complicato esserci, ma soprattutto non sapevo fosse così difficile dirlo. E quindi niente, caro ci sono, con tutte le complicanze del caso. Ci sono con una data di scadenza stampata sul palmo della mia mano.

1 commento:

  1. io dico di aprire sempre i messaggi ...poi la risposta si vedra'.
    magari trovassi io anche solo un messaggio da una persona che mi stava entrando davvero nel cuore e che per qualche strano motivo dovuto a lui e poi a me e' sparito tutto.
    sii felici anche del poco che vivi con gli uomini.
    ciao un abbraccio e buon festa dell'Assunzione.

    RispondiElimina

E ora dimmi cosa pensi...

LinkWithin

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...