sabato 2 gennaio 2016

Pagina 2 di 366.

Innanzitutto Buon Anno a voi. Come padrona di casa sono stata abbastanza maleducata da darmi per latitante durante queste feste. Ma ZERO voglia di scrivere e UMORE quasi sempre sotto terra.
Ho avuto anche degli attacchi di ansia mista a panico per quanto sono stata male.

Sono fatta così. Il Natale non mi piace e non lo vivo affatto bene. Ecco perché decido sempre di passarlo fuori casa. E quest'anno sono andata nuovamente al pranzo Caritas con i poveri della mia città. Un'esperienza unica che ha dato un senso ai miei malesseri. O meglio, li ha ridimensionati tantissimo.

Mi sono chiesta perché. 
Perché stessi cosi male da non riuscire a trattenere le lacrime e non riuscire a dormire. 
Perché odio questa festa. 
Perché mi sento così indifesa quando invece dovrei sentirmi felice per l'aria di festa che gira intorno. 
Non ho trovato risposte. Ma so che sono stata così anche per una situazione in cui mi sono buttata con tutta me stessa e che, sebbene alzi il livello estemporaneo delle mie endorfine, il giorno dopo mi fa sentire uno straccio. 

Detto questo, sono sopravvissuta. E, in ogni caso, sono contenta. Perché ho comunque vissuto dei giorni pieni in cui mi sono lasciata sorprendere.
Ho rivisto il fratello di Uno, con il quale quest'estate era nata una bella amicizia. E mi sono ritrovata più volte a passarci del tempo insieme. Ignorando telefono e orologio. Una sensazione bella che non provavo da tempo. 

Ho passato un capodanno diverso. Prima alla marcia della pace e poi un improvviso cambio di rotta che mi ha portato in discoteca con una mia amica. Lì abbiamo incontrato un altro nostro amico e un tipo che avevo conosciuto quest'estate.

Io, il 31, non ero mai andata a ballare e non avevo idea della fauna che ci fosse. Non mi sono divertita cosi tanto in vita mia come l'altra sera.

Ora però ho un problema. 
C'è un tipo, quello di quest'estate, che mi ha chiamato già 7 volte in meno di 2 giorni. Vorrebbe uscire con me. Io temporeggio. Non che sia brutto, ma mi sento bloccata.
Ho paura. Perché non lo so. 

Forse perché non ci vedo conquista da parte mia. O forse perché non ci sto con la testa.
O forse perché non è periodo. 
Non lo so, ma stasera, per esempio, ho detto già due NO (a lui e ad un toyboy che vincerà un caffè con me solo per sfinimento). E non mi era mai capitato.
Quindi so che c'è qualcosa che non va.
Cosa, però, non lo so. 
Help. 






Nessun commento:

Posta un commento

E ora dimmi cosa pensi...

LinkWithin

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...