domenica 5 febbraio 2012

Dubbi esistenziali.

E' un periodo decisamente no. E su questo credo che nessuno abbia mai avuto dei dubbi. La mia vita sociale si è azzerata del tutto (l'ultima uscita risale al 5 gennaio, rendiamoci conto), le energie sono tutte concentrate sullo studio e l'ansia è diventata una compagna fedele delle mie giornate, ma soprattutto nottate.
Detto questo vi scrivo perché la mia vita è un casino, di certo la soluzione non si può trovare sulle risposte di Yahoo, ma forse forse un parere esterno in questo periodo mi aiuterebbe.
Sono in un guaio, cioè: giovedì avrei dovuto dare un esame, e in effetti l'ho dato solo che era un doppio esame con due prof diversi, di cui uno non si è presentato. Ergo, sono in attesa di quando fare l'esame.
Venerdì prossimo invece ne avrei un altro, di cui so poco quanto niente. Ci sarebbe anche un altro appello, solo che poi sarebbe a ridosso della laurea (devo laurearmi, cazzo!).
Premesso che o lo faccio ora o lo faccio tra due settimane, mi tocca comunque studiare, però che fare?
Mi spiego: entro venerdì non riuscirei...è un libro di circa 400 pagine con i più importanti metabolismi umani da imparare, esami diagnostici e tecniche assurde che per capirle devo fare i disegnini. Rimandarlo significherebbe:
1) trovarsi a ridosso della laurea a fare un esame (10 giorni prima)
2) correre il rischio di non passarlo e quindi mandare tutto all'aria
3) avere più tempo per consolidare i concetti che ad ora ho solo letto (e quindi avere più probabilità di passarlo)
4)vivere questa attesa con ansia da un lato perché preoccupata da queste visioni negative ma più tranquilla dal punto di vista dello studio.
E allora che fare?

9 commenti:

  1. Per come sono fatta io, ti direi di lanciarti, senza però rischiare di non passare l'altro esame, quello che è saltato. In caso può andare di culo e passarlo al primo colpo, alla peggio avrai tempo di ripassare i concetti e fidati che l'adrenalina te lo farà passare a dieci giorni dalla laurea!

    RispondiElimina
  2. E' un bel problema. Ma se venerdì non dovessi passarlo puoi comunque rifarlo in tempo?
    Se è così ti consiglierei di metterti sotto e provarlo. Agli esami spesso è una questione di culo perché al 100% uno non può sapere tutto, magari ti va a culo e ti chiedono gli argomenti che ricordi meglio! Anche se ho letto che è un esame tosto assai...
    Uff, non so che dire! Mi dispiace!

    RispondiElimina
  3. Io direi che se è l'ultimo esame, provaci venerdì e nel caso spiega la tua situazione al prof, invoca la sua clemenza, digli che stai per uscire definitivamente dalla sua vita e che magari o ti dà un 18 e tanit cari saluti o, se non ti vuoi rovinare la media, ti fa fare l'esame non così a ridosso della laurea ma magari una settimana prima o qualcosa del genere...di solito con gli ultimi esami i prof non sono così severi...di solito...

    forza e coraggio che ci sei!!

    RispondiElimina
  4. Allora, io metterei un po' in ordine i pensieri, bel respiro profondo ed ora: è necessario al 100% che ti laurei tra 10 giorni? Perché se farlo ora o tra 3 mesi non ti cambia la vita io ti dico, sciallati e e studia con calma. Ricorda che comunque puoi provare a farli gli esami! Magari hai fortuna e li passi, anche un voto basso (non fa' media) va bene no? Viviti serenamente questo periodo! Un abbraccio -Nora*-

    RispondiElimina
  5. Michi! Allora, intanto calma e gesso! Secondo me, se non ti interessa un voto alto, dovresti provare a dare l'esame: spesso siamo molto piu' preparati di quello che crediamo, ed eventualmente lo rifai al prossimo appello. Se questo sara' il caso, non saresti la sola ad avere l'ultimo esame a ridosso della laurea. Valuta strada facendo se ce la fai o no, e come ti hanno detto anche gli altri, rinviare la laurea di una sessione non e' un dramma! Un abbraccio!

    RispondiElimina
  6. la laurea non si rimanda!sono arrivata fin qui...e non mi sembra proprio il caso!l'esame lo rimando solo perchè voglio andarci preparata e non fare scena muta!ora spero solo che la burocrazia e tutto il resto non mi siano di intralcio! ho tanta paura!

    RispondiElimina
  7. Ma se provi quest'esame venerdì e va male puoi ridarlo all'appello prima della Laurea?
    In quel caso forse ci starebbe provare, senza compromettere l'esame che hai in ballo e studiando bene solo gli argomenti più importanti, cosa che ti ritornerebbe comunque utile.
    Io farei così, ma magari sbaglio.. Quello che posso dirti è che devi stare tranquilla perchè ho visto studenti sostenere esami il giorno prima della discussione della tesi.. certo avere le cose "accavallate" non è il massimo per l'ansia, ma alla fine si riesce a far tutto benissimo ;D
    Mi raccomando tienici aggiornati
    In bocca al lupo !!!!!!!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Cara testina...la questione è questa: io giovedì (condizioni meteorologiche permettendo) avrei un esame che vorrei assolutamente passare (farmacologia per intenderci). Poi venerdì ci sarebbe questo esame che non riuscirei mai a preparare neanche gli argomenti più importanti. E così mi tocca per forza darlo il 28. Solo che ho un sacco di paure per l'ansia, la burocrazia dei verbali, le tempistiche...uff!

      Elimina
  8. Io ti direi di non rimandare, dacci dentro e fai valere doppio questi giorni di profonda clausura!! Certo che avere la possibilità di fare un esame 10 giorni prima della laurea... è crudele! Nella mia università devi aver finito tutti gli esami un mese prima della sessione, se no ciccia :\

    RispondiElimina

E ora dimmi cosa pensi...

LinkWithin

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...