domenica 24 marzo 2013

Cuore nero

Spalle larghe. Occhi azzurri. Parole pesate.
Non mi aspettavo nulla. Eppure è successo tutto così, all'improvviso.
La pioggia, le mani di benzina, i discorsi esistenziali per spegnere i rossori dell'imbarazzo.
Desideri consumati in pochi metri quadri.
Tanti perché senza risposta.
Ero riuscita a tenere sotto controllo i pensieri fino a ieri.
Poi ho rivisto quelle spalle.Quegli occhi.
Ed ora eccomi, io e il mio cuore nero.



4 commenti:

  1. È sempre così: pensi di esserteli levati dalla testa, poi li rivedi e ti tocca ricominciare daccapo.

    RispondiElimina
  2. la canzone veramente bella
    la sensazione che descrivi un po' la conosco e se avessi una ricetta o un consiglio immediato per farla passare te lo darei di cuore

    RispondiElimina
  3. Se te li levi dalla testa "con la forza", non se ne andranno per davvero.
    Si devono levare dalla testa in modo naturale e spontaneo, senza la tua forzatura. Solo allora, quando li rivedrai, non sentirai più nulla.

    RispondiElimina
  4. ...il cuore e la testa vanno sempre in direzioni opposte...

    RispondiElimina

E ora dimmi cosa pensi...

LinkWithin

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...