sabato 28 aprile 2012

Mi concedo attimi di depressione.

Emotivamente instabile, viziata ed insensibile. 
Secondo me quando i Baustelle pensavano a questa canzone, senza saperlo hanno pensato a me. 
O a qualcuno che mi somigliasse. Tanto.
Perché vi sto dicendo questo?
Perché oggi è uno di quei giorni in cui ho l'umore altalenante. Tipo montagne russe. Su e giù. 
Mi sono svegliata che potevo regalare pacchetti di buon umore in promozione. E ora ho una depressione che posso scavarmi una fossa e seppellirmi per intero.
Poi magari tra mezzora mi passa tutto.
O almeno lo spero.

Ah, tutto è partito da qui:





 Quando si dice che certe canzoni hanno un potere distruttivo. Ecco questa ce l'ha. Che poi a me non manca nessuno. Sia chiaro.

6 commenti:

  1. Per me la Guerra è finita ieri e oggi è il primo giorno in cui non cambio umore ogni 15 mins...

    Animo ragazza!

    RispondiElimina
  2. Come ti capiscoooooo!!!
    Sperare nel bello stabile probabilmente è troppo.. ma essere sull'altalena degli stati d'animo può diventare a dir poco seccante. Portiamo pazienza!!!

    RispondiElimina
  3. Blink 182 e Baustelle...due dei miei gruppi preferiti dal ginnasio in poi...l'importante è non lasciarsi trasportare troppo dalla "depressitudine" che ispirano (poche) canzoni dei Blink e (tutte) quelle dei Bau!
    Un abbraccio
    Alex V

    RispondiElimina
  4. Anche a me capitano quei giorni in cui mi alzo e tutto sembra perfetto e poi di colpo, senza motivo apparente, quel senso di felicità inspiegabile mi abbandona. Ecco, l'immagine delle montagne russe, rende bene...

    RispondiElimina
  5. i baustelle non li sopporto proprio, come i Blink! Dai, ascoltiamoci qualcosa di piu' allegro!

    RispondiElimina
  6. Succede anche a me!!!!!!!!!! Magari ascolto una canzone e mi deprimo! Non che mi riporti indietro a fatti o persone realmente esistite. Sia chiaro.

    RispondiElimina

E ora dimmi cosa pensi...

LinkWithin

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...