martedì 30 settembre 2014

Vorrei



Nell'arco della mia vita ho collezionato molti vorrei.
Alcuni sono rimasti tali, altri sono diventati qualcosa di più di un semplice condizionale.
Ieri, mentre sbirciavo la home di FB sotto le lenzuola prima di andare a letto, mi sono soffermata su una foto di Comeprincipe. Devo ammettere che l'ispirazione per questo post è nata proprio da quella foto.
Ho pensato alla lista delle cose da fare. A quelle che vorrei fare, soprattutto. Ora che avrò un po' di tempo per me.
Un tempo che mi spaventa tantissimo, che dovrò riempire in tutti i modi per non sentirne il vuoto.
Un tempo che spero non si riduca solo al lancio sfrenato del curriculum.
Trovare un lavoro. Sarebbe perfetto.
Leggere di più. Organizzare un viaggio.
Disintossicarmi dal cibo spazzatura e cominciare a mangiare sano.
Scrivere qualcosa di serio. Andare più spesso in biblioteca.
Impegnarmi in uno sport. Ma seriamente eh.
Cambiare la mia stanza. Creare nuovi spazi, rimettere in ordine la libreria, buttare via tutti i vestiti che non uso più.
Appendere dei poster in camera. Quello di Einstein per esempio che avevo qui nella mia casa a Verona. Andare a far visita a mia nonna più spesso.
Scrivere più email alle persone lontane. Incontrare quelle vicine.
Non rimandare caffè e aperitivi a data da destinarsi.
Il mare. Viverlo in tutte le sue sfumature. Anche con la pioggia.
Leggere i quotidiani ogni mattina prima di mettermi all'opera.
Appassionarmi a qualcosa di nuovo. Tipo la street art o il teatro. O la musica jazz.
Comprare un biglietto per un concerto e uno per una mostra.
Uscire con gente diversa. Allargare i miei giri. Tagliarmi i capelli. Smettere di indossare sempre i jeans.
Bere più acqua e meno alcolici.
Fare più foto. Correre sotto la pioggia.
Cose così. Semplici e banali. Ristoro dell'anima. Palliativo che allevia i sintomi di questo distacco. Di questo strappo che pensavo non avrebbe fatto male.
E invece. E invece trattengo le lacrime e chiudo questo capitolo.

3 commenti:

  1. Tutte le chiusure dei capitoli fanno male e ci fanno piangere.
    Però sono anche l'inizio di un nuovo periodo che si spera essere molto bello. D'altronde le premesse con i tuoi buoni propositi ci sono tutte! :)

    RispondiElimina
  2. capelli e (meno) jeans.

    ecco, inizia da lì.

    RispondiElimina
  3. E allora coniugali con un tempo diverso i tuoi "vorrei"...

    RispondiElimina

E ora dimmi cosa pensi...

LinkWithin

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...