Niente. Non si prova niente.

Guardo quella sigaretta tra le tue labbra. La tua barba, il tuo sguardo sospeso.
Sei bello in questa foto. Non posso negarlo.
Non riesco a guardarti di più. Sono arrabbiata. Perché sei un cumulo di bugie. E io sono stata scaltra da fuggire in tempo. Per fortuna.
Questa volta, per la prima volta, sono stata io quella che è sparita.
Adesso posso dire cosa si prova. Niente. Non si prova niente.
Perché se una persona non ti piace abbastanza non hai paura di perderla.
Anzi speri che avvenga presto. O che sia lei a dimenticarsi di te, in modo tale da non starci a pensare tu.

Non è bello lasciare le cose così, indefinite. Ma forse, a volte, le parole non dette contano di più di quelle dette. E poi cosa avremmo dovuto ancora dirci?
Tu, che io sono bella, la più bella cosa che ti è successa in questo ultimo periodo.
Io, che le cose belle bisogna tenersele strette, e invece tu non hai fatto altro che farmi fuggire.

Pensavo di essere io quella sbagliata, e invece no.
Questa volta non c'è spazio per i sensi di colpa.
Merito di più di semplici parole che riempiono vuoti superficiali o che regalano felicità effimere.


Commenti

  1. Mai farsi soffocare dai sensi di colpa. A volte è meglio abbandonare il campo e basta.

    Un abbraccio

    RispondiElimina
  2. Le parole sono importanti ma i fatti di pù. Hai fatto bene.

    RispondiElimina
  3. Le parole sono importanti ma i fatti di più. Brava.

    RispondiElimina
  4. Felicità effimere, esiste di peggio?

    Ti abbraccio

    RispondiElimina
  5. Sto vivendo una situazione simile. Vorrei sparire, ora, domani, per sempre. Lei è quel che è. Le voglio bene. Nulla di più. Non meriterebbe questo. Meriterebbe amore e coccole e attenzioni e altro. Vorrei sparire. E quando succede, lo so, niente, non si prova niente. T

    RispondiElimina

Posta un commento

E ora dimmi cosa pensi...

Post popolari in questo blog

Color cervone

Intermezzo soft-porno. E anche soft-incazzato.

[4/366] C'è ancora qualcuno che legge i blog?