mercoledì 14 ottobre 2015

Stamattina, per esempio, ho di nuovo paura.

Passiamo anni a costruirci una corazza, poi ci accorgiamo, ad un certo punto, che la vera conquista è togliersela. Perché essere indifesi e scoperti di fronte alla vita, forse, è la soluzione migliore. Ci si fortifica dentro più che fuori. 
Sì, lo so. Sono tornata con l'ennesimo pippone. Però pensavo a quanta bellezza nascondiamo dietro i nostri scudi. Io, per esempio, ho una corazza spessissima. Una lastra d'acciaio impenetrabile (all'apparenza). Mi piacerebbe toglierla, ogni tanto. Con tutte le sconfitte che ne deriverebbero. 
Ché se ci mostrassimo per quello che siamo, forse, saremmo scelti lo stesso. O magari amati.
E invece. E invece tornano in gioco sempre quelle fottute maschere. Perché nasconderci ci sembra sempre la soluzione migliore. Quella che appare più indolore.

Mah. Io comincio a rovesciare le carte. Comincio a pensare che ho sbagliato tutto. E non posso tornare indietro. Neanche lo voglio. Voglio mettere dei però come possibilità di scelta, come prospettiva di cambiamento. Chiavi di svolta che aprono altri mondi. 

Ho toccato il fondo ancora una volta. Questa volta l'ho raschiato fino a farmi sanguinare il cuore. Sono così abile a farmi del male. A non volermi bene. E ci metto tutta la razionalità possibile per impegnarmi a fare sempre peggio. 

Ho avuto paura in questi giorni. Così tanta da non saperla gestire. 
Ho confidato nelle mio corpo, l'ho stressato per non sentire dolore. Mi ha assecondato per un numero indefinito di calorie andate via con litri di sudore. L'ho ringraziato.
Ma non è bastato. Stamattina, per esempio, ho di nuovo paura. 

5 commenti:

  1. ...eccola lì la mia Michi...
    quella che poi "torna fuori"...
    perché tu non sai darti certezze ma, ne sarai mai capace?

    RispondiElimina
  2. non sei sola....
    non lo siamo mai, c'è sempre qualcuno che soffre come noi, con noi....
    che sente come noi,
    che si pone le stesse domande come noi.
    ho sbagliato anche io, non lo penso ne sono convinta, ho provato a rovesciare qualche carta, ma mi sono fatta cmq altro male....il farmi male è insito in me nel mio DNA che è lontano dall'amarmi e dal farmi amare,
    sento di dirti di non mollare, ma so che spesso è solo quello che si vorrebbe.
    ho paura anche io, ogni giorno, ogni mattina, ma mi alzo scegliendo una delle tante maschere per poter sopravvivere.
    io solo quando scrivo non ho paura...è troppo poco per cui vivo assai male.
    ti abbraccio forte forte Magnoli@

    RispondiElimina
  3. E' bello avere paura e continuare a volerne avere. E' importante!!

    RispondiElimina
  4. Non so se ho capito esattamente cosa vuoi dire con "Ho confidato nelle mio corpo, l'ho stressato per non sentire dolore."
    Abbi cura di te,

    RispondiElimina

E ora dimmi cosa pensi...

LinkWithin

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...