martedì 26 aprile 2011

Le scelte azzeccate dei prof.universitari.

I prof universitari- tutti nessuno escluso- della mia facoltà hanno deciso di mettere gli appelli dal 26 aprile al 29, sì, avete letto bene: gli appelli della sessione primaverile sono tutti concentrati in 3 giorni, per lo più i giorni successivi alle vacanze pasquali. Non ci poteva essere scelta migliore, e soprattutto intelligente! Così queste feste le ho passate un pò studiando, un pò cercando di concentrare le energie per poi disperderle sui libri, un pò (anzi un pò troppo) mangiando cioccolato e dolci tipici.

Sabato mattina sono stata in giro per negozi, senza reali esigenze. Ho comprato solo 3 smalti Kiko, tutti rigorosamente della nuova collezione, uno petrolio, uno glicine e uno tortora.
La sera sono andata alla veglia pasquale e il mattino dopo ho dormito fino a tardi come non mi succedeva da secoli.
Il giorno di Pasqua sono rimasta a casa a pranzo con i miei nonni e il pomeriggio sono stata invitata a bere un caffè.
Ieri sono stata in campagna a pranzo con delle mie amiche, abbiamo mangiato come delle porcelline, poi ci siamo fatte una bella passeggiata per smaltire le calorie in eccesso, un caffè con persone che si sono aggiunte all'ultimo minuto...e poi sono finita stanca morta nel letto con questo libro tra le mani.

E ora devo rimettermi sui libri...uff!

7 commenti:

  1. Credo che quella di mettere gli esami subito dopo le feste sia stata una scelta stupida.
    Esistono gli studenti fuori sede che hanno a disposizione solo questi giorni per tornare a casa.
    I prof. universitari a volte sono proprio strani...

    RispondiElimina
  2. Direi che spesso come organizzazione le università italiane fanno proprio a gara. A chi fa più schifo!
    Belle le scampagnate!
    Ps: non tutti gli uomini preferiscono le stronze. Secondo me è un luogo comune. (Io le mando a cagare in fretta, ad esempio. Anzi subito :))
    Ciao :)

    RispondiElimina
  3. Lasciamo perdere...come al solito proverò a fare l'esame in questa settimana...e come al solito non lo supererò.
    Basterebbe posticiparla di una settimana. Ma sembra che non ci arrivino... -_-"

    RispondiElimina
  4. * Chiara, in effetti è vero! io per fortuna non sono una fuori sede, ma se lo fossi dovrei per forza o rinunciare all'esame o rinunciare alle vacanze!

    *Andrea io invece sono convinta che non sia poi un luogo comune! :(

    * Nania si infatti...e poi questa volta mi tocca l'esame con Palmieri...non so se mi spiego! :(

    RispondiElimina
  5. Ciao A. gli esami sono importanti perché sono gli ostacoli che ci separano da una meta,quella della laurea, che ogni studente desidera,una porta che ci aprirà verso un futuro finora soltanto sognato. Perciò studiamo e facciamo sacrifici,ma credo che sia importante vivere e dedicarsi ad amici e affetti,perché ci sono momenti che lo studio non può compensare. Quindi non preoccuparti per l'esame, se non dovesse andare ci saranno tempi migliori,in ogni caso in bocca al lupo e passa da me quando vuoi!

    RispondiElimina
  6. :D Ciao cara A.!
    Si devo dire l'apoteosi dell'intelligenza sti professori.. Come si possono passare le feste studiando?? Io ho passato le mie priva di sensi tra letto e divano! :)

    RispondiElimina
  7. mettere gli appelli in quelle date potrebbero essere tranquillamente oggetto di denuncia... è una cattiveria inaudita... fortuna che c'è sempre il cioccolato

    RispondiElimina

E ora dimmi cosa pensi...

LinkWithin

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...