lunedì 27 agosto 2012

Nelle tasche del cuore.

E' tempo di tramonti che restringono le ore, quelle distese al sole con la pelle bagnata, profumata di mare.
Gli ultimi strascichi di quest'estate si susseguono in questa vita che passa, ancora con ritmi lenti, quelli fragili e leggeri di un agosto sospeso tra sguardi incantevoli e pensieri pesanti.
Quelli non sono andati in ferie, sono rimasti lì ad aspettare che il corpo si rilassasse, che godesse di gioie effimere e belle speranze, per poi ritornare alla carica quando tutto questo sarebbe finito.
E così si affaccia settembre, tra quegli occhi che tutto guardano e niente comprendono, tra poesie che sfumano in paure, in sogni che si assopiscono, in attese pronte da vivere, in progetti che rinascono dall'aridità di un mese che ha spento tutte le buone intenzioni.
Riapro i libri, lo faccio con fatica, ancora divisa tra voglia di mare, di gelati ammazza dieta, di vestitini leggeri e gambe abbronzate.
Lo faccio mentre organizzo le ore con un buon libro, una corsa, una passeggiata tra i negozi del centro, una birra sulla spiaggia. 
Quelle ore che riempio di parole, di sguardi assenti, di ansie per un futuro incerto mentre l'estate muore lentamente nel primo fresco mattutino.
Assaporo parole nuove, le mescolo a quelle inattese, a quelle non dette, a quelle rimaste in gola. Sono lì, a volte feriscono, a volte no.
Prendono strada in flussi di pensieri che non dovrei fare, che dovrei lasciare in cantina almeno per un po'.
E così mi godo ancora questa estate, in bilico, con la faccia al sole, pronta a farmi baciare in attimi fugaci ma che regalano pezzi di vita che nascondo orgogliosa nelle tasche del cuore.


4 commenti:

  1. [a me è piaciuto leggere questo post, altro che post inutile]

    RispondiElimina
  2. Bisogna godersela fino all'ultimo.
    Ottima canzone ;)

    RispondiElimina
  3. Ho sempre invidiato chi riusciva a vivere l'estate in questo modo... per me è sempre stato un periodo di noia, stallo e anche un po' di ansia. Però leggendo post come questo tuo riesco quasi a percepire le sensazioni di chi se la gode... :-)

    RispondiElimina

E ora dimmi cosa pensi...

LinkWithin

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...