sabato 12 maggio 2012

Tutto su mia madre.

So che quello che sto per scrivere è il post più scontato che si possa scrivere a ridosso della festa della mamma. Ma le festività sono fatte per quello: per ricordarci di quelle persone, di quelle cose o di quelle situazioni che la vita di ogni giorno tende a farci relegare nell'angolino delle nostre preoccupazioni.

Domani è, a mio parere, una delle feste più belle che si possa festeggiare, anzi ricordare.
Perché il fare memoria è molto più nobile del mangiare un pezzo di torta, fare un regalo o dirsi Auguri.
E così volevo dedicare questo post a lei, a mia madre.

A mia madre, la persona più diversa e più lontana da me, alla quale ho scoperto solo negli ultimi mesi, purtroppo, di volere un gran bene.[Il purtroppo è riferito agli ultimi mesi]

Lei che sceglie per me vestiti che a me non piacciono mentre per lei compra cose fighissime,
lei che mette troppo formaggio nella frittata e poi non vuol sentirsi dire che fa schifo,
lei che rompe perché ho lasciato la giacca e la borsa sul divano,
lei che non mi chiama se all'alba non sono tornata mentre io vorrei che lo facesse,
lei che mi chiede consigli sull'oggettistica di casa pur sapendo che io non ci capisco una mazza,
lei che ogni giorno va al lavoro in un ambiente ostico solo per i suoi figli,
lei che disprezza la musica che ascolto,
lei che non mi chiede dove vado perché si fida,
lei che è ancora troppo legata alle apparenze e fa crollare tutte le mie sicurezze,
lei che la sera mi occupa il pc,
lei che rinuncia a qualcosa per sé per pagarmi le tasse all'università.

E ancora, lei che fa le tagliatelle alla stracciatella che sono la fine del mondo,
lei che quando era piccolina cuciva i vestiti per risparmiare,
lei che porta i pantaloni in casa,
lei che rovista tra le mie cose credendo che io non me ne accorga,
lei che la domenica mattina in pieno inverno, entra in camera e apre tutto per stendere la biancheria,
lei che non capisce che al mattino non deve fare 100mila domande,
lei che è causa della maggior parte delle mie ansie, che ha aspettative su di me che verranno tutte tradite,
lei che va ancora ai concerti di Biagio Antonacci come se fosse una ragazzina,
lei che è forte, che non guarda in faccia a nessuno,
lei che ha un modo di amare tutto suo.

Lei che cura i fiori che a me regalano,
lei che fa un babà buonissimo secondo gli altri ma che io non mangio,
lei che quando le dico mi scoccio, sbraita ma poi fa lei quello che io non voglio fare,
lei che quando sto studiando, entra in camera e mi regala cioccolato fondente dicendomi Aiuta il cervello,
lei che da quando mi sono laureata crede che io abbia acquisito dei super poteri e mi chiede consigli su tutto,
lei che se mi vede non studiare comincia a farmi le ramanzine chilometriche,
lei che se non esco si preoccupa, se invece sono troppo in giro rompe,
lei che pretende che alle feste si vada vestiti in un certo modo,
lei che beve troppi caffè e rimprovera me se riempio la tazzina fino all'orlo,
lei che è nordica nei gesti, ma terrona nelle intenzioni,
lei che è la fotocopia di mia nonna ma nega di esserlo,
lei che è la mia roccia,
i valori a cui mi affido,
il confronto e lo scontro.

A lei, il mio bene, il mio grazie...e tutto quello che il cuore pensa e prova.
Perché ai sentimenti non sempre si può dare una voce, ma il pensare di essere il prolungamento, la realizzazione di un amore,il suo, mi fa sentire viva, mi fa stare bene.
E nonostante tutte le diversità che ci fanno incontrare e scontrare, lei è mia madre e io me la tengo stretta, perché sono sicura che lei sarà l'unica ad esserci sempre.







14 commenti:

  1. che bella dichiarazione d'amore e che dono, per entrambe

    RispondiElimina
  2. vi somigliate moltissimo :):)

    RispondiElimina
  3. Che bella dichiarazione... La mamma è sempre la mamma

    RispondiElimina
  4. Stupenda Michi!!!
    Ma fagliela leggere, mi raccomando :D

    Mi hai dato spunto per una sorpresa alla mia mami ;)

    RispondiElimina
  5. Mi unisco ad un abbraccio virtuale a tutte le mamme :-)

    RispondiElimina
  6. eh già, le mamme sono meravigliose, dovrebbero comandare il mondo!

    RispondiElimina
  7. Che bellissime riflessioni... sono così piene di vita e di amore, nelle loro molteplici sfaccettature! Fantastico!

    RispondiElimina
  8. è una lettera meravigliosa, sarà orgogliosa di avere una figlia come te, quanto lo sei di lei. Buona festa :)

    RispondiElimina
  9. Un post dolcissimo, emozionante e sincero.
    Viva la mamma, unica e insostituibile.

    RispondiElimina
  10. Quanta dolcezza :) Non è per niente un post scontato, secondo me!

    RispondiElimina
  11. siete splendide in quella foto!a me ieri é bastato vedere il sorriso di mia madre quando mi sono avvicinata per dirle tanti auguri e darle un bacio per capire quanto ci vogliamo bene..la mamma é sempre la mamma! :-)

    RispondiElimina
  12. caspio, ma sai che tua sorella maggiore è bella quanto te?
    complimenti sinceri :D
    certo che se viene a sapere che la chiami "mamma" ti accoppa =D

    RispondiElimina
  13. Uno splendido post pieno d'amore sincero. E una bellissima foto. Un bacio.

    RispondiElimina

E ora dimmi cosa pensi...

LinkWithin

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...