sabato 5 gennaio 2013

Speed date.

Era come in uno di quei film americani.
Occhi negli occhi come in una forma di speed date nostrano.
Poche parole. Molti dettagli.
Come un orologio, un viaggio a San Francisco, battute dette sottovoce per non esporsi troppo.
Chissà perché c'è sempre l'imbarazzo dopo aver osato.
Sarà una specie di vergogna.
3 minuti e poi cambio.
Il verdetto non è positivo. Hai perso.

Nessun commento:

Posta un commento

E ora dimmi cosa pensi...

LinkWithin

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...