giovedì 18 dicembre 2014

Ho tanto sonno. E forse dovrei andare a letto.

Ho tanto sonno. E forse dovrei andare a letto.

Oggi sono andata al corso di teatro. Mi piace, ma forse non fa per me.
Il maestro mi sta facendo lavorare un sacco sulle emozioni. Ha detto che scaverà dentro di me.
Entrerà anche a costo della sua incolumità. Lo spero, perché io mi sento un tronco. Una pietra fredda senza possibilità di essere spostata o scolpita.


Ho lo stomaco chiuso. Non ho visto il tg in questi giorni, e solo ora ho appreso quello che è successo.
Stanotte me ne starò sotto il mio caldo piumone, mentre dall'altra parte del mondo c'è chi se la prende con dei bambini innocenti. E' uno schifo quello che un uomo è in grado di fare.
Se questo è un uomo.


Sono riuscita ad accedere al mio vecchio blog. Quanto mi piaceva quello che scrivevo.
L'ho chiuso nel 2011, prima di aprire questo.
Magari vi farò leggere qualcosa.


Come sono cambiata in questi anni, anche se alla fine i tormenti interiori restano. E forse resteranno.


Ho tanto sonno. E forse dovrei andare a letto.

14 commenti:

  1. Avere un blog e andare a rileggere i vecchi post ci fa capire in modo tangibile quanto siamo cambiate nel tempo.
    E a me è una cosa che lascia sempre una sensazione che non riesco a definire. Sorrido per come ero prima perchè mi vedevo più piccola ma allo stesso tempo mi guardo ora e mi dico che sono diventata un filino più cinica su certe cose e devo ancora capire se mi piace o no.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. sono abbastanza cinica da dirti che non è un difetto, ovviamente se riesci ad esserlo per proteggere te stessa! ;)

      Elimina
  2. Anche a me capita ogni tanto di rileggere ciò che scrivevo in passato. E devo dire che per quando si cambi, alcune cose restano sempre le stesse.

    Se questo è un uomo. A volte la storia, anche se in maniera diversa, si ripete. Purtroppo.
    Impariamo mai dai nostri errori?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Purtroppo siamo un popolo senza memoria

      Elimina
  3. Non so come mai hai chiuso il blog precedente, in ogni caso, anche solo per te stessa, credo che rileggerti sia bello e positivo. E' un pò come quando troviamo vecchie lettere, appunti, diari... una volta ci ho fatto anche un post a riguardo :)
    Per il resto, anch'io questi giorni ho avuto un sacco di sonno, ma per altri motivi. Il teatro è bello, poi bisogna anche essere portati, tu comunque fa esperienza che è sempre utile ;) Quanto alle bestialità che sentiamo ai tg... c'è poco da dire... ahinoi...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. è vero, è molto bello rileggersi, anche perché mi stupisco della profondità che mi attraversava in certi momenti e che invece ora sembra non appartenermi più!

      Elimina
  4. Rileggendo qualcosa nel mio vecchio blog, ritrovo anche io qualcosa che é rimasto e qualcosa che si é evoluto.

    In bocca al lupo con il corso di teatro!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. crepi!
      Ma il tuo vecchio blog è chiuso?? perchè mi piacerebbe tanto leggerlo!

      Elimina
  5. Certe volte vorrei eliminare completamente i miei vecchi diari, cancellare i blog in cui avevo scritto qualche post e basta. Poi invece mi viene l'idea di stampare i blog, mettere tutto insieme e leggere, magari riuscirei a capirmi di più!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Non lo fare mai, non cancellare mai ciò che hai scritto...un giorno ti servirà!

      Elimina
  6. Io ho sempre cancellato i vecchi blog.
    Certi pensieri, momenti e frasi era decisamente meglio cancellarli definitivamente.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. noooooo! Bastava chiuderlo...rileggersi serve a capire quanto e se siamo cresciute!

      Elimina
  7. tre anni fa come oggi..... mi sembra dieci anni fa altrochè....

    RispondiElimina
    Risposte
    1. invece a me sembra che il tempo sia passato così in fretta che non me ne sono accorta...

      Elimina

E ora dimmi cosa pensi...

LinkWithin

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...