martedì 12 maggio 2015

Nel frattempo.

Dicono che i viaggi portano con sé tante risposte. 
Sono tornata da Londra (per fortuna nessun aereo è caduto) ma senza risposte. Anzi, oggi ho accumulato così tante domande che mi fa male il cuore. 

Ho rivisto ragazzotreno e ho abbandonato tutta la razionalità che avevo deciso di tenermi stretta quando l'avrei rivisto (e sì perché non si scappa, almeno per ora). 
E invece niente. E invece mi sono fatta piccola piccola nei suoi abbracci. Io, che agli abbracci sono allergica. Mi sono presa un po' di vita, nell'illusione di emozioni facili. 
E mentre lo guardavo, mentre ci scambiavo le mie mucose poco sterili mi chiedevo cosa stessi facendo, io, che di uno così non so cosa farmene. Ma volevo illudermi per una quarantina di minuti che vivere con i neuroni spenti e lo stomaco acceso fosse cosa buona e giusta. Che fosse addirittura bello. E invece no. 

Che vita di merda che facciamo. Noi e le nostre maschere. La dottoressa precisina, la ragazza strafottente, la laureata snob, la quasi trentenne ansiosa. 
E' che a volte non riesco a contenermi, non riesco a tenere sotto controllo tutto quello che sono e cedo. E mi abbandono a quello che non sono. O a quello che credo di non essere. 

Non pensavo che capirsi, e soprattutto essere se stessi, fosse così difficile. Pensavo che bastasse un po' di consapevolezza, una manciata di silenzi, tempo a sufficienza e poi la vita avrebbe fatto il resto. Mi avrebbe dato lei le risposte. Magari.
Io sono ancora qui che le cerco. E nel frattempo scrivo. 


8 commenti:

  1. Il carnevale umano! Altroché!!

    RispondiElimina
  2. ciao! ti "seguo" da un po',sono capitata nel tuo blog per caso e ho molto piacere di leggere ciò che scrivi perché la maggior parte delle volte dai una forma ai miei pensieri, è strano ma mi ci ritrovo un sacco in quello che scrivi.
    Le risposte arriveranno...ma nel mentre goditi il tempo dell'attesa e della scoperta di te stessa.
    un abbraccio

    RispondiElimina
  3. Situazioni troppo personali per commentarle!! Intanto bentornata!!

    RispondiElimina
  4. Spegnere il cervello è perfetto, alle volte. Il cervello non sa nulla delle emozioni. Beato lui. ;)

    RispondiElimina
  5. Non essere troppo dura con te stessa.

    Tutti cediamo.

    Tutti.

    RispondiElimina
  6. Non è sempre piacevole scoprirsi però possiamo renderlo sorprendete.
    Ciao

    RispondiElimina
  7. Dicono che se non arrivano le risposte, è perché sono le domande a cambiare.
    Che sia l'una o l'altra, te lo auguro!

    (Non venivo a leggerti da una vita. E' bello ritrovare un blog che leggevo ancora vivo!)

    RispondiElimina

E ora dimmi cosa pensi...

LinkWithin

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...