venerdì 7 dicembre 2012

The wedding day before.

E' quasi tutto pronto. Domani, anzi tra poche ore, ci sarà il matrimonio dell'anno.
Considerando i bagordi che mi aspettano (non so se sapete la storia dei matrimoni pugliesi, magari un giorno ve la racconto), ho deciso di sfidare il tempo e andare a correre.
Prevenire è meglio che curare. Tranquilli, mi toccherà macinare chilometri anche l'8. Altrimenti ciao dieta.
Comunque dicevo che sono andata a correre. E' la prima volta che lo faccio di sera di inverno a dicembre. C'è sempre una prima volta. Ho scelto anche il tempo adatto: pioviggina e fa un freddo cane. Una serata perfetta direi. Ma tant'è che: ho corso, mi sono sentita il gelo bloccare all'altezza della gola (qualcosa mi dice che domani avrò una voce da trans e farò meglio a stare zitta), e ho provato un nuovo percorso che non è come quello sul lungomare, ma accontentiamoci.

E quindi domani ho questo benedetto matrimonio. Quanto sono felice che neanche ve lo dico!
Per fortuna non capitano tutti i giorni e soprattutto non ho dovuto impazzire per il vestito avendo quello della laurea (che ho fatto accorciare, visto la lunghezza un po' monacale - ma del resto non potevo andare scosciata davanti alla commissione il giorno della seduta, anche se c'è chi l'ha fatto, ma io sono una persona seria #ecco).
Il massimo che ho dovuto fare è stato comprarmi un paio di orecchini e un bracciale con delle pietre in ceramica Marraku (date un'occhiata qui, sono delle cose bellissime e soprattutto originali), un rossetto rosso, uno smalto dello stesso colore, e delle calze 8den- che farei prima ad andare senza.
Tutto il resto è riciclato. E questo è stato di fondamentale importanza perché mi ha evitato pianti isterici davanti allo specchio dei camerini. Oltre che sprechi di tempo alla ricerca del vestito che potesse entrarmi senza effetto cotechino.

Direi che è tutto pronto, io sono stanca morta, un accenno di tosse, una fame che divorerei l'intera dispensa e ...quindi è meglio che vada a letto...altrimenti la corsa potrebbe diventare sacrificio inutile.

Buona notte...vi tuitterò domani (sempre se sarò lucida) il lieto evento!


5 commenti:

  1. essendo la mia famiglia 100% calabrese posso immaginare come sono i matrimoni pugliesi!seguirò la tua tweet-cronaca :-)
    ps:mi hai fatto venire voglia di correre, io che al max in palestra faccio 10 minuti tirati di camminata veloce sul tapis roulant!

    RispondiElimina
  2. Matrimonio a dicembre? Ci piace. :)

    RispondiElimina
  3. Lunedì voglio il resoconto completo del super wedding, okkkei??

    RispondiElimina
  4. Non vado ad un matrimonio (calabrese nel mio caso, ma penso sia la stessa cosa, al massimo cambiano gli accenti) da qualcosa come sette anni. E non mi manca!

    RispondiElimina
  5. Ho assistito al piano d'attacco che avrebbe portato al matrimonio.
    Sgomenta!
    ("Il suggeritore" è fichissimo!!!)

    RispondiElimina

E ora dimmi cosa pensi...

LinkWithin

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...