giovedì 6 settembre 2012

Tutti i sogni del mondo

Non sono niente.
Non sarò mai niente.
Non posso volere d'essere niente.
A parte questo, ho in me tutti i sogni del mondo

[F. Pessoa]

10 commenti:

  1. mi piace!;) ho già sentito pessoa, come autore, ma non ho mai avuto l'occasione di leggerlo!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Paola, ci sono alcune poesie che sono davvero belle, te le consiglio!

      Elimina
  2. Pessoa si cimenta in un paradosso di grande effetto, ma non c'entra il bersaglio... i nostri sogni, i nostri desideri sono quanto di cui viviamo giorno per giorno. Costituiscono quello che siamo, che saremo, che vogliamo essere.

    RispondiElimina
  3. Resto convinta che desiderare e sognare qualcosa rappresenti il momento di massima felicità, molto più che la realizzazione del sogno stesso.
    L'attimo che precede è sempre il migliore.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. beh, però la realizzazione schifo non fa :-)

      Elimina
  4. Questa forzata contrapposizione tra l'essere ed il sognare non la condivido... almeno non in termini così netti...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. non credo ci sia una contrapposizione...secondo me il poeta prende atto di una realtà: non è niente, ma ha quello che secondo lui è più importante: i sogni! ;-)
      poi non so, io ho dato una mia interpretazione ai versi di Pessoa, magari lui in realtà non voleva neanche dire quello...

      Elimina

E ora dimmi cosa pensi...

LinkWithin

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...