mercoledì 21 novembre 2012

Foglie sulla neve #12

Oggi mi sono cimentata in cucina.
Essere a dieta ha i suoi vantaggi: dimagrire (mi sembra più che ovvio!), gustare il vero sapore dei cibi (visto che i condimenti sono davvero limitati), fare tanta pipì, mangiare tanta frutta, trovare alternative piacevoli a cose che non puoi mangiare (per bloccare la voglia dei dolci per esempio mangio uno yogurt o un frutto, sì non è la stessa cosa ma mi illudo che lo sia!), e soprattutto imparare a cucinare!
Per me che sono una schiappa in cucina, mettersi ai fornelli è sempre stata un' impresa titanica. E avere un'alimentazione diversa dagli altri componenti della famiglia, e una madre che lavora, comporta proprio questo: mettersi un grembiule e pensare a come associare i vari cibi per non far sì che mangiando sempre le stesse cose la dieta risulti monotona, e quindi più facile da abbandonare.
Oggi il menu prevedeva risotto con verdure. Ho scelto la zucchina perché, oltre ad essere quella più congeniale per i miei gusti, era l'unica cosa che avevo in casa.
Ho dato un'occhiata in internet alle varie ricette, ma mi sembrava di leggere trattati in arabo.
Io termini come rosolare, imbiondire (ho trovato anche questo giuro!), mantecare, non so come interpretarli. Sono davvero ignorante in materia. Per non dire proprio impedita nella gestualità.
E allora ho deciso di fare di testa mia. Ho chiamato mia madre per farmi dare qualche dritta, interpellato qualcuno su Twitter e poi manco fossi un piccolo chimico mi sono messa alla prova.
L'esperimento culinario si è concluso bene: ho preparato un risotto con zucchine, curry e philadelphia che era la fine del mondo. E non perché ero stata io a prepararlo (tra l'altro io non vado matta per il riso, quindi fidatevi del mio giudizio), ma perché sul serio come prima prova è venuto davvero bene!
La prossima volta vi invito tutti a casa mia! :-)



9 commenti:

  1. Come primo esperimento non mi sembra per niente male...Complimenti...Continua così...

    RispondiElimina
  2. Il risotto è uno dei miei piatti preferiti (da buona veneta). Mi sembra un buon inizio;-)

    RispondiElimina
  3. Mannaggia che bell'aspetto! Ma è veramente dietetico? Le mie diete han sempre bandito pasta, riso e formaggi molli...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. di certo non è grasso...io sono da una settimana a dieta e ho perso 2,2 kg :-)
      il tutto sta nell'associare i cibi! E poi dipende molto da quanto vuoi perdere e in quanto tempo!
      La mia dieta comprende tutto escluso dolci e pizza&co!

      Elimina
  4. Sei stata bravissima!! Ti consiglierei il mio blog di cucina, ma visto che sei a dieta, non è il caso, ultimamente non c'ho pubblicato cose molto dietetiche.. Però se vuoi posso illuminarti sui termini che hai usato nel tuo post e che ti son sembrati arabo, magari ti invogliano ad avvicinarti di piùa questo meraviglioso mondo!
    Rosolare: si usa per quelle pietanze che vanno fatte scottare nell'olio caldo aromatizzato con la cipolla o l'aglio o entrambi, con aggiunta di altre spezie quali ad esempio il peperoncino, nel caso delle carni, serve a "chiuderle, per mantenere dentro i succhi e far insaporirle bene, specie nelle lunghe cotture al forno.
    Imbiondire: Si usa specialmente per la cipolla quando viene messa a dorare nell'olio, fin quando forma una leggera crosticina dorata, oltre la quale brucia, ma si può ovviare al problema, aggiungendo poca acqua calda che abbassa la temperatura dell'olio.
    Mantecare: Si usa per il risotto o la pasta o qualunque primo che, al termine della cottura, e a fuoco spento, viene insaporito con burro, principalmente, o formaggi a pasta morbida, come hai fatto tu col tuo bellissimo risotto alle zucchine e philadelphia, o parmigiano o formaggi a pasta filante come la mozzarella o le sottilette, ecc.. ecc..
    Sei bravissima, con pochissimi ingredienti hai tirato fuori un piatto eccellente, profumato, bello alla vista, dietetico e gustoso al palato!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. grazie mille di questi utilissimi consigli :-)
      la prossima volta proverò il risotto con le melanzane :-)

      Elimina
  5. Se posso darti un suggerimento per il tuo prossimo risotto con le melanzane, la vale e togli il picciolo, poi bucherellale con una forchetta e mettile in forno a 200 per un ora, poi sfornale, di ifile a metà e spolpale con un cucchiaio, insaporiscile con l'aglio o la cipolla o erba cipollina se preferisci, poi fai il risotto come hai fatto per quello alle zucchine: viene insuperabile, se poi aggiungi o della salsa di pomodoro o del concentrato di pomodoro, ti sembrerà di mangiare la Norma!!
    Buona cucina!!

    RispondiElimina
  6. Mi hai fatto venire una fame assurda ed è l'una e mezza di notte.

    RispondiElimina
  7. sai come sono arrivata sul tuo blog? cercando la spiegazione del perchè si dice "bietolone"..ora spiegami tu il nesso :D
    io curo un blog di cucina vegana/vegetariana nel caso ti servissero ricette di facile comprensione per la dieta. Se ti va facci un salto..ciao!
    www.alghediolga.it

    RispondiElimina

E ora dimmi cosa pensi...

LinkWithin

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...