venerdì 16 novembre 2012

Sfila il preservativo.

Il titolo sembrerebbe equivoco e invece....calma! Non è l'invito a nessun uomo che per sbaglio si trovasse a passare di qua.
Tra i tanti utilizzi che si possono fare del preservativo (eh già! sembrerebbe unico #einvece), c'è chi ha pensato di utilizzarlo per farci vestiti.
Non è la prima volta che i preservativi vanno in passerella, ma la sottoscritta di queste amenità non ne era al corrente [forse perché ancora legata ad un uso tradizionale del condom :D].

L'organizzazione no-profit Planned Parenthood, che si occupa di salute riproduttiva, ha organizzato una sfilata di abiti interamente fatti con preservativi (gli stilisti avevano a disposizione circa 700-800 condoms) allo scopo di raccogliere fondi per l'organizzazione stessa e promuovere il sesso sicuro.

Qua potete vedere le foto dell'evento di quest'anno, mentre questo è un video della sfilata dello scorso anno:





L'idea è geniale, gli abiti pure ma...ora pensare di andare in giro con frammenti di lattice svolazzanti per promuovere il sesso sicuro, non è che sia un'idea che mi allieta.
Anche perchè diciamocelo...il lattice non è ha tutta questa fragranza odorosa.
Forse sarebbe meglio qualche goccia di Chanel N5, una scollatura profonda e ciao.
Ché il sesso sicuro, se uno è intelligente, sa come si fa.

Quindi sì all'arte e alla creatività di tutto questo mondo, ma gli abiti in lattice lasciamoli in passerella!


3 commenti:

  1. Per dar ragione all'iniziativa si potrebbero proporre dei cappellini da far indossare alle tante persone che così potrebbero esprimere la propria natura a pieno. XD

    Per il resto non penso ci sia molto da discutere. Chi è causa del suo mal pianga sé stesso, come si dice.

    RispondiElimina
  2. va bene il guerrilla marketing però...:-)

    RispondiElimina
  3. Sì, concord, comunque ottima iniziativa.

    RispondiElimina

E ora dimmi cosa pensi...

LinkWithin

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...