domenica 4 gennaio 2015

Rimuovi dagli amici.

Rimuovi dagli amici.
Chissà perché un semplice clic su quella scritta mi mette sempre così tanta ansia.

L'ho fatto. Ho cancellato Lui dagli amici. Non ha senso averlo lì su facebook a interessarsi, eventualmente, della mia vita. Anche se quella che si interessa ancora un po' della sua sono io. 
Ecco, diciamo la verità. L'ho cancellato perché non vorrei avere la tentazione di sbirciare il suo profilo quando sono giù. Ma anche quando non lo sono, per deprimermi quei 5 minuti durante il giorno, come se fossero prescritti dal medico, come se dovessi a tutti i costi assicurarmi la mia dose di tristezza giornaliera.

E' un pezzente di fatto, ma soprattutto di spirito. E se normalmente i miei giudizi sugli uomini non vanno oltre lo stronzo o bastardo, questa volta devo ammettere che il disgusto per quest'uomo supera davvero ogni commento negativo che ho accumulato negli anni e nelle mie esperienze con il genere maschile.

Non ve ne ho parlato e non lo farò neanche ora, ma spero che nessuna di voi incontri un uomo del genere in vita sua. Sono un po' arrabbiata con me, nonostante in questa storia abbia mantenuto sempre una certa distanza e soprattutto i piedi molto per terra, direi sottoterra. Ma la minchiaggine è qualcosa che non mi abbandona e questa volta ho miseramente fallito di nuovo.

L'ultima volta che ci siamo visti mi ha chiesto di anticipargli un pacco di sigarette, ma so che non avrebbe esitato a chiedermi di anticipargli i soldi della spesa, se solo gli avessi permesso di vedermi un'altra volta. 
E invece, per fortuna, sono stata brava a fuggire in tempo. Non ho più risposto ai suoi messaggi, non ci siamo fatti gli auguri e credo che questo distacco, seppure virtuale, fosse naturale e necessario.
Di vermi nel mio giardino ce ne sono già troppi.

Sto bene, perché ho avuto tempo e modo di ritrovare la mia serenità. 
Poi, quando perdi qualcosa che in realtà non è così importante (e interessante), non ci stai molto a pensare e tutto il seguito non è altro che un qualcosa di naturale che accogli senza troppi problemi.

Adesso ho qualche amico 2.0 in meno, ma il mio cuore ha un po' di serenità in più.


9 commenti:

  1. da cio' che scrivi è stata una storia forte e difficile.....hai fatto bene a rimuoverlo...dovrei farlo anche io, ma non ci riesco. Forse per me sara' perchè la storia non è stata cos' complessa. buona serata Michi

    RispondiElimina
    Risposte
    1. La verità è che è stata una storia particolare, non difficile, ma sicuramente non comune, almeno per la mia vita e per le mie esperienze.
      Credo che la complessità c'entri poco, le relazioni umane tendono ad essere complesse solo perché noi le rendiamo tali...questo è un altro discorso che un po' devia da quello che vorrei dirti, ovvero che la complessità non c'entra, certe persone vanno eliminate e basta.

      Elimina
  2. anch'io cancello alcune persone più per me che per quello che può significare a loro, dopotutto siamo la prima generazione che si ritrova a fare i conti con i social networks.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. E questo mi fa terrore, perché le nostre relazioni ormai sono contaminate.

      Elimina
  3. Non ho Facebook (ne altri social) perchè appunto non amo che la gente si faccia i fatti miei (magari per terze vie, attraverso info o foto che potrebbe mettere un amico, c'è anche questa opzione), quindi non mi è mai capitato questo. Però so che succede a chi magari si lascia, o litiga con qualcuno, di avere questo "tira e molla mentale" fra l'opzione di cancellare quella persona e, comunque, la "voglia" di osservare che fa, seguire ecc... secondo me, questa seconda è deleteria, è c'è fin troppa gente che invece sta lì a guardare l'ex che fa e a avere travasi di bile..
    Quindi ecco, tutto questo per dire che hai fatto bene a rimuovere questa persona, e in generale le cose si risolvono, dicono e scoprono personalmente, non su facebook. Poi dai, la vita va avanti e questo è davvero uno strumento che, invece, ti ri-caccia continuamente nel passato, vuoi o non vuoi.
    Oltretutto ecco, da come scrivi questo ragazzo non è stato nemmeno elegantissimo con te, perciò... fatto bene a cancellarlo, ora non pensarci più ;)

    RispondiElimina
  4. Hai fatto bene a cancellare.
    Per whatsapp vale lo stesso principio.
    La cosa triste, di questi tempi, é che é pieno di uomini che dimenticano il portafogli a casa o hanno dimenticato di prelevare.
    O che ti rimarcano se ti offrono una cosa da bere.
    Sono pezzenti, hai detto bene.
    E non é il caso di averli nella propria vita nemmeno per sbaglio.
    Nemmeno come amici.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Poi ci sono quelli che se ti invitano a cena voglio il "dessert". Però prima ci tengono a ribadirti che loro non sono quel tipo di uomini.
      ........................... no comment.

      Piano piano la supererai. Sei forte.
      Lo siamo un pò tutte quando si tratta di rialzare la testa, di ricucire il cuore.
      Un abbraccio.

      Elimina
  5. Piccoli uomini che cercano grandi donne. Un classico, purtroppo.

    RispondiElimina
  6. L'importante è che adesso tu sia serena e tranquilla :)

    RispondiElimina

E ora dimmi cosa pensi...

LinkWithin

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...