sabato 3 settembre 2011

Quando di studiare ne ho abbastanza.

Ok, ammetto che dal 22 agosto, da quando ho ripreso seriamente a studiare (anche se in realtà i libri li ho aperti molto tempo prima, ovvero 8 agosto...8 agosto, rendiamoci conto!), riprendere un ritmo decente, consono alla vita di una qualsiasi studentessa prossima alla laurea, è stata dura, e devo aggiungere impossibile, perchè io nonostante tutti i buoni propositi non riesco a rimanere attaccata alla sedia per più di 5-6 ore (ovviamente senza pause). No, non cercate di tranquillizzarmi dicendomi che il mio dovere l'ho fatto, perchè i tempi in cui rimanevo a studiare anche 8-9 ore, sono ormai remoti, forse risalgono all'ultima sessione sotto stress di febbraio, perchè da marzo in poi...voglia di studiare saltami addosso! E infatti i risultati si sono visti. 
Non so perchè tutto questo mea culpa...forse semplicemente per alleggerire i sensi di colpa che mi stanno assalendo per aver oziato ( e lo continuo a fare) durante il mese di agosto...
Oh, agosto, quanto ti odio! Insomma, arrivi così con le attese e le aspettative di tutti noi, ti diverti ( e noi con te) a stravolgere i nostri ritmi...e poi? Poi ci lasci qui, depressi e malinconici, e soprattutto, per me studente, con una sessione che incombe e poca voglia di studiare. Che poi diciamocelo, questa trovata universitaria di aprire la sessione ai primi di settembre non è poi così geniale. Insomma, già uno fa fatica ad andare in ferie, ci va, si stanca/rilassa, stravolge gli orari...poi una sera vai a letto tardi e il mattino dopo è tutto finito e tu sei lì in ufficio o su una scrivania come la tipa di costa crociere a piagnucolare per le vacanze passate (ora il video non lo trovo ma immaginate una situazione del genere).
Ecco io mi trovo in uno stato pietoso, mi impongo di non uscire...ma rimanere in casa con quest'afa non è possibile, bevo, faccio tardi...e il mattino dopo non mi voglio svegliare. E come se tutto questo non bastasse oggi è pure sabato!

Ritorno ai miei libri...e questa sera mi impongo la clausura!

5 commenti:

  1. cara fino ad un anno fa ero studentessa..hai tutta la mia solidarietà...

    RispondiElimina
  2. CINQUE/SEI ORE?? e ti senti in colpa? (pi che altro è la mancanza di pause che mi spaventa)
    guarda, i tempi incui ero studentessa diligente che studiava sei - otto ore al giorno (con delle pause piccole, in bagno e a mangiare penso ci si vada tutti) risalgono... al 2006?
    ho smesso di sentirmi in colpa però alla fine studiavo teatro, cinema e spettacolo... tu cosa studi di preciso?

    RispondiElimina
  3. però è vero e hai ragione,e purtroppo anke la clausura serve. per erntrare nel ritmo depressivo dello studio,e per non pensare ad altro ke a quello.poi magari non è detto ke studio quaranta mila ore,però lo stare in casa a me fa!
    cmq sotto studio anke io!
    buon lavoro!

    RispondiElimina
  4. Penso di augurarvi buon studio a tutti/e

    RispondiElimina
  5. Vedrai che riuscirai a riprendere i soliti ritmi...Forza e coraggio...

    RispondiElimina

E ora dimmi cosa pensi...

LinkWithin

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...