giovedì 17 novembre 2011

Sentimenti contrastanti.

Oggi mi sono presa della stronza gratuitamente.
Mi tange relativamente se a dirmelo è testadic, che forse è un pò  stronzo come me, o forse qualcosa di più.
Come sospettavo, ci siamo sentiti. Prima via sms, poi telefonicamente.
Mi ha chiesto come mai su facebook non ci sono le nostre foto. Quelle mie e sue.
"Siamo troppo belli insieme e qualcuno potrebbe essere invidioso". E' stata la mia risposta.
Lui pensa che sia gelosa. E che quelle foto voglia tenerle per me.
Forse gelosa potrebbe diventarlo qualcun'altra, o forse ci è abituata perchè ci provi con tutte.
Sei una stronza e poi sei tu che ci hai provato con me.
Eh, no. Non ci sto.
Non ci sto a prendermi della stronza da te, invertebrato che non sei altro.
Parliamo al telefono, non so con quale logica mi sia venuto in mente di chiamarlo. Ma certe cose meglio dirsele, che scriverle.
36 minuti e altrettante 36 versioni di come sia andata quella sera. Io che tra sarcasmo e ironia cerco di spiegare cosa penso, lui confuso, prepotente, incerto, narciso.
Alla fine i toni si calmano, si scherza, si ride, ci si lancia battutine.
E' inevitabile, ma un clima di serenità traspare.
Dice di provare stima nei miei confronti, ecco perchè non vuole che io pensi di lui che è uno stronzo. Ma i fatti restano quelli. E io alle parole credo poco.
Non so quale insano desiderio prenda il sopravvento, ma vorrei averlo qui con me. Vorrei ridere e scherzare guardandolo in faccia. Vorrei non avere quell'idea che ora ho di lui. Vorrei vederlo, incrociare il suo sguardo, stare bene.
Cazzarola, l'effetto di certi uomini è proprio dannoso.
Mi ha promesso che mi richiamerà.
Voglio conoscerti meglio.
Ma so già che a me non basterà.
Ok, scusate ritorno in me e cerco di mettere a tacere questi sentimenti contrastanti.

8 commenti:

  1. Se non fosse che ho una gran paura di sentirti dire di sì...ti chiederei se testadic si chiama come il mio testadic, magari vive nello stesso posto, fa lo stesso lavoro..

    Perchè queste sono esattamente le cose che io ho fato, ho provato...e delle volte, provo ancora...

    (Non sei in Romagna vero???)

    RispondiElimina
  2. No, no, no, no, no, no, resisti, fallo per me, anzi: fallo per te! :)

    RispondiElimina
  3. Forse dovresti approcciare a questo problema come con le dipendenze...ti serve un surrogato di testadic!

    Sì, ti affascina... sì, quell'interesse che prova per te è lusinghiero, non c'è corteggiamento migliore...
    ma è davvero lui che vuoi, o vuoi solo quelle lusinghe?

    Quando stai con lui ti senti valorizzata per come sei tu, o solo perchè ti dedica certe attenzioni non conformiste?

    Vabbe', è uno spunto di riflessione, non la Verità Assoluta.

    E'che secondo me è facile trasformare l'antipatia in attrazione erotica, ma è difficile trasformarla in "volersi bene"...tutto dipende da cosa vuoi DAVVERO.

    Ciao!

    RispondiElimina
  4. @zia atena: saranno due teste di c che si assomigliano ma non credo siano le stesse!ce ne sono così tante in giro! ;)

    @ale: per ora non faccio nulla :)

    @ultimavestale: sì, hai ragione. Sono le lusinghe che mi intrigano. Ma c'è anche un'insensata curiosità che mi provoca a spingermi oltre, semplicemente per vedere come potrei e come potrebbe comportarsi. So che c'è sicuramente qualcosa di malsano in questo, ma è qualcosa di irrazionale che non riesco a gestire.

    RispondiElimina
  5. oggi ho un attimo il dente avvelenato, ma sono fresca di uno che mi ha detto che "vuole conoscermi", ma che ora è in un universo parallelo che non contempla il rispondere a UN messaggio.

    ti prego, fallo per me, lascia perdere. e non chiamarlo più tu.

    RispondiElimina
  6. Mumble...come ho detto prima non ho la Verità in tasca, e soprattutto è difficile capire una persona o delle situazioni leggendo un singolo post e i relativi commenti :D però posso provare a fare delle ipotesi!

    La tua curiosità non è insensata, "tastare il terreno" potrebbe essere un modo per capire fin dove la tua capacità seduttiva può spingersi...ossia se può spingersi fino a incasinare un ragazzo impegnato. Può essere?

    Ho letto velocemente altri tuoi posts e ne ho avuto l'impressione che tu senta una sorta di bisogno di un compagno... ti chiedo scusa in anticipo se ho frainteso.
    Se invece è così, non ho capito se questo desiderio è dovuto a solitudine correlata al particolare stato in cui sei (a me manca un orale per laurearmi...ed è così da mesi...ti posso capire, è da impazzire), oppure se hai bisogno di relazioni emotivamente più intime (anche amicizie più affidabili, per esempio), oppure se senti la pressione sociale (qualche gallina che ti chiede come mai non hai il ragazzo...ma che domanda del catzo!) oppure ancora se si tratta di bisogno fisico, oppure se ti sei sfiancata di vivere relazioni autodistruttive e hai bisogno di stabilità emotiva...
    [ci tengo a precisare che ho fatto un elenco delle prime cose che mi venivano in mente, ma sono tutte motivazioni legittime per volere un uomo!!!!]
    Vabbe', in ogni caso, mi sembri in un periodo emotivamente molto vulnerabile!!!

    Lui invece, chi è?
    Andando ancora per ipotesi, potrebbe essere una persona a metà dei 20 anni, fidanzato da troppo tempo oppure per la prima volta, da poco, fidanzato ufficialmente, che si trova in una situazione (ossia la relazione esclusiva con quella ragazza) che non desidera (più?) davvero, ma non è abbastanza adulto per riconoscerlo.
    Nella mia vita reale, direi che non ha le palle.
    Lungi da me i senza-palle!
    Vabbe'scusa, non centra, non stiamo parlando di me, adesso rientro in carreggiata :D
    Tornando a lui: trovandosi in una situazione in cui inconsciamente desidera liberarsi di quel legame, che, l'abbiamo capito, gli sta stretto, ci prova con la prima ragazza carina, gentile, disponibile, e facile da approcciare (perchè già ti conosceva...).
    Insomma, non deve nemmeno riconoscere a se stesso di non riuscire a reggere la sua relazione ufficiale. Basta scaricare la colpa su di te! Se continuerete a sentirvi infatti, sarai tu che incentivi la cosa, con sms, telefonate...(non ti ha detto che ci avevi provato tu? è stato veloce a rigirare la frittata!)
    nella sua puerile realtà parallela, lui è solo troppo gentile! Poverino, è la vittima, lui...
    Solo che, noi lo sappiamo, non è la vittima...
    in questa mia ipotesi, almeno, è un vigliacco che ti sta usando per dare sfogo ai propri reali desideri, quelli che non ha il coraggio di ammettere a se stesso!

    E tu ci puoi anche stare a sto gioco...ma sei sicura che non ne rimarrai ferita?
    Essere l'oggetto di un gioco così sadico (e che non porta a nulla, perchè è un gioco che asseconda la sua incapacità di affrontare la sua situazione...perciò non lo spingerà affatto a mollare la fidanzata, anzi!) da parte di uno che conosci appena, soddisfa davvero i tuoi bisogni?
    Non è che tu corri il rischio, pur non volendolo, di portare all'interno di questo gioco la tua emotività, destinandola ad essere ridotta a brandelli da uno che, evidentemente, non ha molto interesse per i tuoi sentimenti?

    Se sì, rifletti se il gioco vale la candela...domani magari, potresti decidere di uscire con delle persone diverse dal solito, chiacchierare con degli amici di amici, incontrare un particolare feeling intellettivo e fisico con uno di questi (uno normale, non uno con mille pare e comportamenti da sanguisuga affettiva), approfondire la sua conoscenza, innamorartene...
    e di fronte a questo... quello sfigato di cui sopra, quanto vale?
    Spero zero :)


    Comunque, fammi sapere se questa storiella che ho scritto sopra potrebbe essere plausibile, applicata alla tua storia vera... :)

    Ciao!

    RispondiElimina
  7. Ciao mi ha fatto molto piacere il tuo commento....provo a risponderti.
    Allora "tastare il terreno" potrebbe essere sicuramente un modo per capire fin dove la mia capacità seduttiva può spingersi...ossia se può spingersi fino a incasinare un ragazzo impegnato. Può essere? Si può essere. Ma è chiaro che non sono neanche così tanto sicura di volermi spingere a questo punto: 1, perchè non so se sarei in grado di reggere il gioco, 2, perchè non so se questa persona mi interessa così tanto, 3, ho sicuramente paura di un coinvolgimento emotivo che può seguire.
    Non hai frainteso dicendo che cerco un compagno. Ho sicuramente bisogno di affetto e non mi vergogno a dirlo. Ma non c'è nessuna pressione sociale dietro, nè tanto meno relazioni autodistruttive: c'è semplicemente la voglia di condividere quella me che vive ormai sola da 3 anni e che si incasina sempre in storie impossibili.
    Lui, a quello che so, è un ragazzo come me, 25enne, fidanzato non so da quando, presumo un bel pò di anni, con una con cui c'è questo tira e molla infinito, ma che pare nell'ultimo anno si sia calmato. E' sicuramente, a mio avviso, uno senza palle, uno che non si prende la responsabilità di rischiare fino in fondo. Forse un pò troppo narciso, a cui piace fare il doppio gioco.
    Come ho già scritto su io non voglio buttarmi in qualcosa che non so, un pò per mie paure personali, un pò perchè ho cmq di fronte una persona fidanzata...ciò non toglie che se sarà lui a cercarmi, potrò rendermi disponibile ovviamente solo se ne varrà la pena. Per il resto, ho già cancellato il suo numero proprio per evitare che le mie manine possano chiamarlo. Vedremo.

    RispondiElimina
  8. Ihih per il nummero cancellato sei un genio e hai tutta la mia stima!

    Ti auguro di trovare il compagno di vita che cerchi, te lo meriti. :)
    E mi raccomando... ... ... :P ... se puoi (in amore non è esattamente sempre possibile...), scegli uno con le palle! :PPPP

    Notte!

    RispondiElimina

E ora dimmi cosa pensi...

LinkWithin

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...