lunedì 8 agosto 2011

Amici, amanti e...


L'altro giorno ho visto questo film; carino, divertente, moolto sentimentale e con un cast di attori a mio avviso degno di nota.
Il titolo la dice lunga sulla trama del film e in ogni caso non servono geni per capire come va a finire.

Emma e Adam sono amici di vecchia data, si incontrano sporadicamente, fino a quando non decidono di diventare trombamici.E fin qui niente di strano. Infondo lui ha bisogno di dimenticare la sua ex e lei di qualche notte da passare allegramente in compagnia di qualcuno.

La storia procede tra notti di sesso sfrenato, momenti fugaci in ospedale, a casa di lei, di lui, in qualsiasi luogo idoneo a effusioni erotiche,  fino a quando uno dei due comincia a pretendere qualcosa in più...

Non vi svelo come finisce, però vi dico cosa mi ha colpito.

Premetto che ho sempre ammirato (anche se non è una vera e propria forma di ammirazione) quelle persone -soprattutto donne- che riescono a tenere separato l'amore dal sesso, quelle che quando dicono siamo trombamici riescono a farlo così perfettamente senza coinvolgimento emotivo. La trovo una forma di difesa eccezionale contro la paura di soffrire per amore e a mio parere coraggiosa. Insomma: ti prendi la responsabilità e la libertà di andare a letto con un tuo amico / amica, ti diverti, passi una notte come vuoi tu senza freni e inibizioni e il mattino seguente ognuno alla propria vita di sempre senza rimpianti e rimorsi.
E' un pò un discorso di facili costumi, ma io preferisco (fino ad un certo punto) questo tipo di rapporti, piuttosto che quei rapporti marci dove si sta insieme solo per farsi compagnia, e magari ci si cornifica a vicenda. Per non parlare di tutti quei rapporti perversi e deviati che esistono, dove nascono forme di dipendenza che, a mio parere, uccidono solo la dignità.

Io non sono mai stata la trombamica di nessuno, non so neanche se riuscirei ad esserlo, perchè per avere un certo stile di vita devi comunque stare bene con te stessa, non avere pudori, essere...un pò easy. E io non so se riuscirei ad esserlo fino in fondo. Però mai dire mai, fino ad ora le mie storie non sono mai andate a gonfie vele, la paura di amare e di innamorarsi c'è, come c'è anche la voglia di divertisi, di passare una serata in compagnia, con del buon sesso e del buon vino (che non fa mai male).

Detto questo, il film mi ha colpito soprattutto per il finale.
Frequentarsi con la stessa persona, andarci a letto una o due volte a settimana, provare tutti i giochi erotici possibili e così via, può essere soddisfacente? NO, NO, NO.
Io sono del parere che prima o poi scatta qualcos'altro. Il sesso non basta. Per quanto una persona possa rifuggire dall'idea di una storia che non sia solo sesso, alla fine quel qualcosa in più cominci a pretenderlo, cominci a desiderarlo, perchè le storie non possono risolversi in semplici scopate fra soggetti ormonalmente eccitati. Soprattutto se le scopate sono frequenti.
Gli occhi prima o poi cominiciano a guardare altro, e non solo un corpo che si muove tra le lenzuola.
La testa comincia a desiderare discorsi più consistenti, comincia a fantasticare su possibili relazioni che non siano fugaci incontri di una notte e via.

Il mio discorso sarà sbagliato, ma ho sempre pensato che i rapporti o si coltivano per farli crescere o si troncano per farli morire. Non mi sono mai piaciute le mezze misure, nè quelle situazioni stagnanti che non portano nè da una parte nè dall'altra.

5 commenti:

  1. questo film l'ho visto anche io e mi è piaciuto anche per la comicità di questi due attori messi insieme. anche io io credo che a fare sesso con una persona, prima o poi si metteranno i sentimenti di mezzo, anche se non parlo per esperienza perchè non sono mai stata, e onestamente non ci tengo ad esserlo, la trombamica di nessuno!
    baci
    M.

    RispondiElimina
  2. Non ho visto il film ma sono d'accordo sul discorso dei trombamici. Come altre cose, penso sia una questione di carattere e di mentalità (la propria, non quella degli altri). Io ho lasciato poco più di due mesi fa uno che mi piaceva veramente tanto ma lui voleva, appunto, praticamente solo una trombamica: come dice M., "non sono mai stata, e onestamente non ci tengo ad esserlo, la trombamica di nessuno".

    RispondiElimina
  3. Anche io non ho visto il film...Ma condivido la conclusione del tuo post...

    RispondiElimina
  4. Visto il film! Molto carino.. ho la stessa tua opinione riguardo al resto.. o sì o no! che palle 'sti ni!

    RispondiElimina
  5. condivido in pieno il tuo pensiero! prima o poi scatta qualcosa... prima o poi il sesso non basta più! ;)

    RispondiElimina

E ora dimmi cosa pensi...

LinkWithin

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...