martedì 30 agosto 2011

Strascichi di un'estate che vorrei potesse non finire mai.

Sebbene una parte del mio cuore, o meglio della mia testa, desidera ardentemente che arrivi il freddo, quello vero, quello che ti costringe a rimanere chiuso in casa sotto le coperte e con una bella tazza di the a riscaldarti la gola, un'altra parte, invece, vorrebbe, che quest'estate non finisse mai.
Non è stata una grande estate per me, è stato piuttosto un collage di momenti vissuti intensamente con la cadenza di un singhiozzo piuttosto lento, ma sentire il sole sulla pelle, avere una spiaggia a tua disposizione dove calma e silenzio fanno da padroni, poter godere di un tramonto pedalando sulla litoranea e sentire la salsedine entrare nelle narici...beh tutto questo mi fa desiderare ancora di più che questa stagione non abbia fine.
Mi sento divisa a metà, con una parte di me tendente all'ordine e alla routine che settembre porta con sè, con un'altra bisognosa ancora di sole e mare, di piccoli momenti di relax, di zero preoccupazioni, di giornate senza orari e senza programmi ben precisi. Una parte di me sta già pensando al cambio dell'armadio, sebbene è ancora davvero molto preso, ai progetti da portare a termine e a quelli nuovi da intraprendere. Mentre un'altra parte è ancora proiettata alle serate in discoteca, ai vestitini scollati, all'abbronzatura da mostrare e intensificare.
Ogni anno ho sempre vissuto questo periodo in preda agli ormoni impazziti, piangevo e ridevo cambiando umore nell'arco di minuti, pensando a quello che perdevo e a quello che mi apprestavo a vivere, come se l'estate fosse una stagione unica della mia vita che non sarebbe tornata mai più. Quest'anno per fortuna non sono ancora impazzita, forse perchè il cambio di stagione l'ho sofferto nel passaggio tra la primavera e l'estate, forse perchè nella mia testa c'è altro a cui pensare. Non voglio ancora pronunciarmi, ma spero che continui così, che il tempo passi e le stagioni cambino in modo indolore, proprio come succedeva qualche anno fa.

5 commenti:

  1. e allora goditi con questa serenità e questa sensazione di benessere gli ultimi giorni di sole. Che poi l'invero è lungo e c'è un sacco di tempo per pensare all'armadio e a tutto il resto.

    RispondiElimina
  2. Negli ultimi anni non faccio più il cambio di stagione, non trovo la necessità, ogni cosa occupa il suo spazio, senza prevaricare nulla. Forse il luogo dove vivo invoglia a mantenere intatto l'armadio senza considerare che il tempo fuori muta.

    RispondiElimina
  3. Anch'io la penso un po' come te. Sono divisa tra la perenne voglia d'estate che vive dentro di me e la curiosità di sapere cosa porterà di nuovo l'inverno! Per me è stata una bella estate, tutto sommato ho capito molte cose... forse avrei potuto evitare qualcosa, ma mettiamo tutto nel calderone delle esperienze!

    RispondiElimina
  4. Anchio mi sento divisa tra il "voglio continuare a vivere in costume e shorts" ed il "datemi un piumone caldo, una tazza di te ed una serata davanti al camino!". Che si fa? godiamoci il momento! :)

    RispondiElimina

E ora dimmi cosa pensi...

LinkWithin

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...