mercoledì 18 maggio 2011

Il berlusconismo NO.

Domenica scorsa sono andata a votare, come del resto parecchi di voi.
Martedì all’alba i dati ufficiali: nel mio paesino di provincia ha vinto il PDL, presentando 6 consiglieri comunali su 24. Premetto che io di politica ne capisco così poco, ma talmente poco, che non ne parlo mai, mi limito semplicemente ad ascoltare qualcosa in tv, e a condividere quello che trovo giusto, indipendentemente da quale partito o orientamento politico venga fuori. Rispetto chi è di destra, chi di sinistra, ma mi rifiuto di accettare qualsiasi estremismo da entrambe le parti.
Però se c’è una cosa che davvero mi riesce difficile mandare giù è che dopo tutto quello che abbiamo sentito su quel nano si continui ancora a portare avanti un partito come il suo. E la cosa che mi fa più ribrezzo (credo sia la parola giusta per la sensazione che avverto) è che ci siano un sacco di giovani a celebrarne le idee. Dico vi siete ammattiti? Vuoi essere di destra, ok. Ma come fai a stimare un uomo che paga minorenni, ha mille processi a carico, inquina tutto ciò che tocca e che non riesce a formulare un pensiero degno di ammirazione? Come fai?
Questo per me è troppo. Non si può continuare a fare politica in questo modo. Non si può continuare a far finta che non sia successo nulla, che le cavolate del nostro premier siano solo fatti suoi, quando in realtà a metterci la faccia siamo tutti noi italiani, compreso tu, giovincello alle prime armi che ti butti in un consiglio comunale come consigliere PDL dopo aver saltellato qua e là, a destra come a sinistra. Non si può continuare a votare gente che non ha idee chiare, gente corrotta che ti promette un buono benzina in cambio di un voto, gente che si ricorda del bene comune solo ad un mese dalle elezioni, gente che è lì solo per far carriera personale. E mi fermo qui, perché di porcherie in questa campagna elettorale ne ho sentite e viste parecchie. Non si può.
Mi chiedo dove siano i giovani in tutto questo. Dove è andato a finire il senso di responsabilità, la nostra memoria storica, il senso della giustizia, la capacità di dire che qualcosa è sbagliato a prescindere dall’orientamento politico, l’etica, i valori, la morale. Dove sono finiti?

12 commenti:

  1. Ehi ciao! ^.^ finalmente sono riuscita a trovare il tuo blog... perché non essendoci il link diretto sulla tua icona ha fatto un po' fatica! XD Comunque... sai che mi piace un sacco questo tuo blog?? e soprattutto mi piace cosa scrivi e come lo fai! Vedo da questo tuo pezzo che siamo sulla stessa lunghezza d'onda.. ultimamente non ho scritto molto di attualità e politica perché mi fa veramente schifo quello che ci circonda! Anche io non sopporto gli estremismi.. né da una parte né dall'altra! ;) e sai perché la gente di destra continua a sostenere Berlusconi nonostante tutto?? Nonostante le incriminazioni, i processi, e tutta la merda che si porta dietro facendo fare all'Italia la più grande figura di merda del secolo dopo Mussolini? Perché purtroppo per la maggior parte delle persone è molto più importante sostenere fino alla morte quello che si è detto piuttosto che dire "Ho sbagliato"... Essere coerenti con se stessi sembra essere più importante di qualsiasi cosa! anche della verità e della giustizia! Quante volte nelle piccole cose anche se sappiamo di aver torto non lo ammettiamo perché per noi è più importante essere coerenti con quello che si era detto? Quindi ecco che la frittata è fatta... basterebbe un pizzico di intelligenza in più ;) Scusami ma questi argomenti mi infiammano sempre!!! speriamo comunque che sia la volta buona che le cose cambino sul serio... e io mi chiedo come sia possibile che Berlusconi sia ancora dov'è dopo tutto quello che è successo!!!! E sai gli ignoranti analfabeti cosa dicono: "Chi se ne frega della vita privata di Berlusconi" Mai sentito discorso più stupido!!!!!!!! Il presidente del consiglio è una carica pubblica e come tale ha degli oneri e dei doveri da rispettare! Ciò che fa in privato influenza inevitabilmente l'immagine pubblica ed è anche dovere dei cittadini preoccuparsene!! Perché negli altri paesi del mondo se un politico sbaglia si dimette?? perché è così che si dovrebbe fare, per rispetto verso il proprio popolo! Ma berlusconi è talmente nella merda che non appena sarà costretto a scendere dal suo trono dovrà pagare per tutto il male che ha fatto!!! è un imprenditore che ha sempre pensato solo a se stesso ed è entrato in politica per non finire in galera fin da subito... e gli italiani lo hanno votato!!!!!!!! inebetiti dai suoi programmi televisivi di mala informazione!!!!!!!! C'è talmente tanto marcio dietro quell'uomo e i suoi scagnozzi che mi vengono i brividi! Ok adesso giuro che ho finito! ahahhaa :P Grazie di cuore per avermi dato la possibilità di discutere... ^.^

    RispondiElimina
  2. sottoscrivo in pieno assolutamente tutto!!!

    RispondiElimina
  3. Sottoscrivo anche io. E' allucinante. E anche se posso bearmi di non averlo ami votato, soffro come tutti il peso della sua esistenza.

    RispondiElimina
  4. SONO PIENAMENTE D'ACCORDO CON TE! Su tutto!

    RispondiElimina
  5. Anche io mi aggrego a te e a tutti coloro che hanno commentato!!!

    RispondiElimina
  6. Io, invece, di politica ne capisco qualcosina in più ( anche perché studio Scienze Politiche. Sarebbe preoccupante il contrario, quindi :D ).
    Premetto che sono di sinistra e, come te, condanno gli estremismi da ambo le parti.
    Mi ha colpito molto una cosa che hai scritto: "Vuoi essere di destra, ok. Ma come fai a stimare un uomo che paga minorenni, ha mille processi a carico, inquina tutto ciò che tocca e che non riesce a formulare un pensiero degno di ammirazione? Come fai?". Ecco. Mi trovi pienamente d'accordo. Io credo, fortemente credo, che il vero uomo di destra sia assolutamente anti-berlusconiano. Berlusconi incarna tutti i valori negativi della destra.
    La destra è, per principio e teoricamente, ligia al dovere, al rispetto delle regole, fiscale, puntigliosa e disciplinata. Intransigente sugli errori, stoica e stacanovista.
    Tutte caratteristiche che Berlusconi non ha. Ligio al dovere manco per niente, visto che trova qualsiasi espediente per scappottarsela. Rispettoso delle regole, ma anche no. I processi che ha a carico lo dimostrano. Disciplinato non penso proprio, dato che si diverte allegramente tra festini e puttane. Intransigente sugli errori, nemmeno alla lontana. Vuole addirittura cambiare la costituzione per non essere punito e farla franca!!
    Per cui, va bene destra, va bene centro, va bene sinistra, va bene sotto e sopra. Ma Berlusconi no. Vi prego!! Aprite gli occhi!!


    Un sorriso. Antonia.

    RispondiElimina
  7. In Italia siamo messi così grazie a quei 40 anni di democrazia cristiana che ci hanno rovinati. Berlusconi è l'apice di un sistema corrotto, è la punta dell'iceberg che famelico s'affaccia un oceano fatto di mafia, delinquenza, corruzione, sesso e mercificazioni.
    Quando ci sarà più potremo finalmente rinascere =)

    RispondiElimina
  8. Concordo assolutamente ed in particolare quoto Filippo. E' esattamente questo che stiamo vivendo...Anche io condanno gli estremisti, pur essendo palesemente ed orgogliosamente "mancina"... Berlusconi non rappresenta una parte politica tradizionale, ha creato un nuovo sistema, il berlusconismo, in cui tutto ciò che è pubblico è comunista e tutto ciò che gli fa ingrossare le tasche e l'ego (perchè quel "qualcos'altro" ormai non gli si potrà mai più ingrossare checchè ne dica lui!)è assolutamente giusto. Io credo che tutto ciò c'entri ben poco con le ideologie di destra, che comunque non condivido ma rispetto. Quello che mi fa tristezza è che a quanto pare chi si dice "di destra" riesce a sopportare che una merdaccia simile lo rappresenti.

    RispondiElimina
  9. Ribrezzo e porcherie le uniche due parole che si possono associare al nano e ai suoi seguaci.

    RispondiElimina
  10. Ragazzi mi consola sapere che non sono l'unica ad indignarmi per quello che succede nel nostro paese per colpa di quel nano!
    dobbiamo riappropriarci di questo sentimento che fa male, ma ci aiuta ad andare avanti e a distinguerci! :)

    RispondiElimina
  11. Purtroppo però in Italia gli idealismi politici estremi. Dico purtroppo perché ormai si va avanti solamente per interessi personali, dove il "dio denaro", ovviamente, la fa da padrone e l'ideale è stato ormai buttato nel cesso, con tanto di tirata di catena.

    RispondiElimina
  12. Anche a me i giovani che fanno i fanatici di Silvio mi preoccupano molto. Tempo fa credevo fossero una massa molto limitata, poi purtroppo con l'università ho visto ce ne sono molti. Moltissimi.
    Ma hai mai provato a parlarci? Io noto sempre un QI molto limitato... non di giovani di destra eh.. proprio di quelli che sostengono Silvio, perchè sono d'accordo con tutto quello che hai detto..

    RispondiElimina

E ora dimmi cosa pensi...

LinkWithin

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...