martedì 4 ottobre 2011

Liberi tutti.

E' chiaro che ormai su internet non si parla di altro. Io non voglio esprimere nessun giudizio, nè su queste due persone, nè sulla giustizia italiana. 
C'è sicuramente un lato positivo in questa faccenda (la liberazione di due innocenti-almeno per la legge italiana) e uno negativo (una famiglia che non ha trovato giustizia per questa ragazza così trucidamente uccisa).
C'è sicuramente una pressione mediatica in tutto questo non indifferente, se probabilmente Sollecito non fosse stato figlio di un medico legale, fratello di un commissario di polizia e Amanda non avesse goduto di una protezione e interessamento da parte dello stato americano, probabilmente, e ripeto probabilmente, i due fidanzatini di Perugia non avrebbero avuto i riflettori accesi su di loro per molto tempo, e magari sarebbero anche morti in carcere. Con questo sto dicendo che la giustizia italiana fa schifo? Anche. Ma credo che la cosa sia ben più complessa dal limitarsi a dire "vergogna" o "la giustizia fa schifo".
Mi lascia molto perplessa come la giustizia abbia fallito in primo grado ribaltando la situazione al secondo, le lacrime liberatorie di questa ragazza, la gente pronta a sputare fango su questa vicenda.
Perplessa, è l'unica sensazione che riesco a descrivere.



9 commenti:

  1. Sarò anche un po' malpensante, ma ammetto che mi fa specie che sia stato condannato un povero negro, e che una bella biondina americana che ha potuto permettersi Giulia Bongiorno come avvocato sia stata giudicata non colpevole...

    RispondiElimina
  2. Anche io sono non poco confusa. Un ribaltamento simile. All'epoca avevano fretta di condannare qualcuno, o adesso hanno ceduto alle pressioni? Troppi riflettori malevoli? Il pesante biasimo U.S.A?
    E pensare che all'epoca ero certa che Amanda l'avrebbero scagionata subito per non irritare lo zio Sam.
    Non lo sapremo mai, anche perchè il giornalismo italiano sui fatti di cronaca fa pietà, per la fretta di dire non verificano niente, un giorno dicono una cosa, il giorno dopo dicono il contrario. E' capitato anni fa un caso di cronaca dalle mie parti, e sbagliarono tutto sui giornali, dal movente alla data del delitto! Una ridicolaggine. Fischi per fiaschi.
    Questo dimostra come la gente a casa viene a sapere poco e niente, però le sue pressioni si fanno sentire. E si è visto.
    Per me non sono del tutto innocenti, e come ha detto Adriana, ci va di mezzo il solito negro.

    RispondiElimina
  3. Il motivo dell'assoluzione è la prova del dna, che dimostra che sulla scena del delitto NON ci sono tracce dei due ragazzi assolti in secondo grado. Sui giornali c'è scritto, basta leggerli. Per il resto penso che i primi razzisti siano quelli che fanno il discorso del "solito povero negro": Guede è un cittadino italiano, è in Italia da quando aveva 6 anni e qui è cresciuto. Prima di vendere certezze le persone dovrebbero informarsi o magari leggere gli atti processuali. Per il resto l'Italia ha dato per l'ennesima volta spettacolo di quanto beceri siano certi suoi cittadini che non hanno di meglio da fare che stare ore in piedi fuori dai tribunali a fare cori da stadio, come se si trattasse di una partita con le tifoserie.

    RispondiElimina
  4. Sono perprlesso anche io. Ma la cosa che non sopporto è sentire fare la predica da un paese che ha all'attivo la pena di morte.

    RispondiElimina
  5. anche a me è venuta in menta questa canzone
    chissà perché?

    RispondiElimina
  6. Lo sono anch'io molto molto perplessa !


    sfiziesfarzimoda.blogspot.com

    RispondiElimina
  7. Appoggio pienamente le parole di Iris. Non possiamo giudicare perché non conosciamo le carte giudiziarie e non possiamo,anzi non dobbiamo sentirci in diritto di urlare "vergogna" verso due ragazzi che non sappiamo davvero che ruolo abbiano avuto in questa storia. L'unica certezza restano i dati scientifici e questi li hanno scagionati. Che la giustizia nel primo grado abbia sbagliato? Beh non sarebbe certo una novità questa!

    RispondiElimina
  8. ...e la canzone dei Subsonica è perfetta. ;)

    RispondiElimina
  9. Sono perplessa anch'io...Questa sentenza mi ha lasciata un pò stranita...

    RispondiElimina

E ora dimmi cosa pensi...

LinkWithin

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...