sabato 29 ottobre 2011

Scrivo.

Il materiale della tesi è sulla scrivania, insieme ai quaderni di fisica, al libro di chimica farmaceutica, a tre telefoni che non squillano manco a pagarli, a carte varie, ai colori Giotto e agli evidenziatori Tratto. E tutto lì, in disordine,  come se fosse avessi spazzato via con il braccio il tutto in un momento di rabbia. 

E' un sabato di merda come tutti gli altri, del resto. Forse resterò a casa, forse invece uscirò sperando di beccarmi la pioggia, anche se fuori fa un caldo che potrei bandire cappotto e maglione dall'armadio, e uscire in costume e stivali. Perchè così fa tanto sexy, stando a quello che dice la pubblicità. O magari mettermi i nuovi leggings Calzedonia. Peccato che resterebbero tentativi inutili. Per essere come quella della foto dovrei passare direttamente dal chirurgo plastico, o se proprio vorrei essere accettabile, dovrei entrare in doccia, sistemarmi i capelli e ridare un colorito a questa faccia, possibilmente nascondendo le occhiaie.

Delirio a parte, oggi sono un pò sottotono. Forse non solo oggi, se avete letto i post precendenti. 
Non pensavo che laurearsi costasse tutto questo dispendio di energia e mettesse in moto una macchina emotiva così grande e difficile da gestire. 
Piango, mi sfogo, poi mi ricarico, dò il massimo e poi mi scarico nuovamente e ricomincio a piangere. Non so proprio come gestire la cosa, so che la calma è l'unica alleata efficace in questi momenti, ma trovarla...anche questa è un'impresa.

Chiusa questa spiacevolissima parentesi, vi racconto un pò di fatti miei [quindi da questo punto in poi potete anche smettere di leggere]. Scherzi a parte, anche la mia vita sentimentale, relazionale, in poche parole tutto quello che riguarda me e il resto del mondo, ha un andamento pari a quello di un arresto cardiaco: piatto.

Esco pochissimo e mi relazione con le persone più strette che conosco. Ovvero le mie amiche. E' svanita anche la voglia di conoscere e di strafare che mi ha accompagnato nei mesi estivi. 

Con la platessa, alias siamosoloamici, è calma piatta, ci siamo visti dopo il suo compleanno, ma ora io ho davvero l'anima in pace. Pensare a lui e a come entrare nelle sue grazie e non nel suo harem è davvero un pensiero superfluo che ora non posso permettermi. E poi visto che la storia non riesce neanche a prendere pieghe diverse, addio, ti lascio parlare, ti faccio fare promesse, tanto bello mio le parole se le porta il vento.
Ovviamente quando il sultano vede che qualche gallinella si allontana dall'harem comincia a rincorrerla. Un classico. Fiuta il territorio. Peccato che questa volta il gioco voglio condurlo io. 

Detto questo mi appresto a vivere questo sabato sera così eccezionale che sto bestemmiando chi ha deciso di istituire il ponte lungo. Ponte lungo per chi? Per me di certo no, che lo passerò a studiare e il massimo che farò sarà uscire al balcone per vedere se c'è il sole, peccato che non ci sarà nessuno a cantarmi Affacciati alla finestra amore mio. E allora me la canterò da sola.

PS. GRAZIE  a chi mi sta incoraggiando con i suoi commenti. Anche se non vi conosco, la vostra presenza, seppur virtuale mi è davvero d'aiuto.

PPS. io i leggings Calzedonia, non li ho! sia chiaro! :)

31 commenti:

  1. ho 4 amiche che lavorano da Calzedonia, per contratto devono provare tutti i modelli di calze in arrivo... dei superleggins push up dicono meraviglie ;)

    un bacio grande e buon weekend

    RispondiElimina
  2. Cazzo, ero già lì che mi dicevo: "ma li hai presi gli alzapagnotte?????" e invece no.
    Forza cara, non maledire il ponte... io ho dovuto fare i numeri per farlo... però non buttartici giù da 'sto ponte. Evidenziatore in mano e dai che ce la fai!

    (tu dirai: "Se vabbè, da fuori è facile parlare" lo so. Però sappi che faccio il tifo per te!Quindi, daje dentro!)

    RispondiElimina
  3. cara michi, abbruttirsi e disperarsi in fase di tesi è un passaggio obbligato, è come fare la comunione: anche se non te ne frega nulla per qualche ragione ti convincono che DEVI FARLA e te la fai, anche se non ne hai voglia...la tesi non serve a nulla (a meno che tu non voglia fare la ricercatrice,ovvio), è solo il penultimo tassello dei tuoi studi, insomma una tappa e neanche la più importante...prendila con leggerezza, tanto la commissione le da un'occhiata veloce e dopo 10/15 minuti se la sono già scordata, credimi, non ha senso disperarsi! Ps ma davvero funzionano questi leggins????

    RispondiElimina
  4. Coraggio, un po' di questa apatia ce l'ho anche io...speriamo che passi.
    Un bacione

    RispondiElimina
  5. Ripasso qui dopo tanto tempo... tieni duro per la laurea: quando discuterai la tesi ci sarà gente della commissione con le dita nel naso e tu penserai "con tutta la fatica che ho fatto almeno ascoltatemi!" ;)

    Per SSA: ottimo piano.

    RispondiElimina
  6. Quoto Lisa! Metticela tutta per la tesi ma prendila anche con un pò di leggerezza quando ti senti troppo stressata...
    P.S.: per quanto possa far male, non permettere a nessun uomo di pensare di averti in pugno!!

    RispondiElimina
  7. Dai coraggio cara! Per un giorno abbandona i libri, fatti bella ed esci per negozi! Calzedonia va bene (che poi io i leggins che pusciappano il sedere li vorrei proprio vedere.. mah..) ma soprattutto, fossi in te, mi concentrerei su Intimissimi! E che quell'altro si tenga pure il suo harem, che tu proprio non ne hai bisogno! Perchè tu se l'attrice protagonista, non la controfigura! Ricordatelo! Un bacio! :D

    RispondiElimina
  8. oh dai forza su...ti capisco perchè sto sotto tesi pure...le mie ansie hanno ansie che hanno ansie che hanno ansie...stiamo ai pronipoti,c'ho una stirpe ormai e hanno un loro gonfalone e simbolo!quindi solidarietà pienissima!!!
    ne uscirai viva...non ti puoi rovinare la vita per la tesi...è il mio mantra e pare che funzioni per ora...

    RispondiElimina
  9. Michi! Dai, consolati ché anche io sono in ufficio a studiare oggi! Non avere fretta e vedrai che quando il lavoro comincerà a prendere corpo sarai fiera di quello che avrai scritto :-)

    RispondiElimina
  10. a parte che non vedo l'utilizzo di sti leggins, che poi quando ti spogli tu, è l'uomo che si riveste...

    vai, così, tieni duro!

    RispondiElimina
  11. Cavolo quanto mi fa piacere questo post. No, perchè mi trovo nella stessa situazione però guardandomi in giro vedo persone che riescono a fare gli ultimi esami e la tesi in poco tempo restando calmi e rilassati e dicendo "No, per quell'esame ho studiato una settimana" (E non parlo di esamini, ma fisica,chimica, meccanica etc.), mentre io mi sto distruggendo a livello fisico e psicologico. Ecco, ora mi sento più normale. Carmen

    RispondiElimina
  12. tranquilla è il mese di ottobre che mette un po' di sta c***o di malinconia.
    ehh il ponte lungo è per tutti gli altri..e poi di sti leggins calzedonia ne parlano tutte le mie amiche..ma che hanno??

    RispondiElimina
  13. Ciao, siamo sulla stessa barca... mi laureo a fine novembre... aiuto ;)
    ps: coraggio :)

    RispondiElimina
  14. ...per un attimo avevo temuto che ti fossi comprata i leggings Calzedonia! Fiùùù! ;-)
    L'ironia è ciò che ci salva anche nei momenti più grigi, sei fortunata ad averla. Tieni duro!

    RispondiElimina
  15. Meno male che non li hai comprati i leggings...trovo che siano uno di quegli indumenti antifemminili...Per il resto cerca di non buttarti troppo giù...Hai visto in quanti ti sosteniamo...?!

    RispondiElimina
  16. @queen: anche se dovessero dare risultati eccezionali non li comprerei mai: 1) perchè non ho un bel popò da mostrare, 2)perchè mi sembrano contro natura, il sedere o ce l'hai o non ce l'hai...stessa identica questione dei reggiseni imbottiti :)

    RispondiElimina
  17. @amanita: grazie mille...il ponte è quasi finito e io sono ancora sopra :)

    RispondiElimina
  18. @hob: non è la tesi che mi preoccupa, ma i tempi. alla fine la mia tesi sarà di 20 pagine
    ps.i leggings non li ho comprati :)

    RispondiElimina
  19. @alice: speriamo passi in fretta allora :)

    RispondiElimina
  20. @lisa: lo so...passerà, anche questa magra consolazione :)

    RispondiElimina
  21. @kali: gli uomini ora devono solo starmi alla larga :)

    RispondiElimina
  22. @erica: intimissimi direi che non è il caso...a chi dovrei mostrarli quei bellissimi completini intimi? :P

    RispondiElimina
  23. @maruzza: me la sto rovinando non solo per la tesi!troppi rimpianti...vorrei ritornare indietro e riscrivere la mia vita, ma so che non si può!:(

    RispondiElimina
  24. @pamela: ecco perchè non li comprerò mai :)

    RispondiElimina
  25. @carmen: so benissimo di cosa parli, ecco perchè non riesco a capacitarmi...mi chiedo se sono io quella anormale, o se sono capitata in una facoltà di genii!

    RispondiElimina
  26. @215 meno male che ottobre è finito. quanto ai leggings, forse fai prima a chiederlo alle tue amiche, o a spostare l'occhio direttamente in basso :)

    RispondiElimina
  27. @memole: si grazie mille, ne sono lusingata.

    RispondiElimina
  28. Eddai su, noi siamo con te... mi pare abbastanza chiaro no?

    RispondiElimina

E ora dimmi cosa pensi...

LinkWithin

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...